Spread the love

Frosinone: pioggia di gol per un pari esterno che vale oro

 

MINELLI: Incerto su tutti e 4 i gol della Ternana, rischia di prenderne un altro con un’uscita avventata. Voto: 4,5

BRIGHENTI: Primo tempo da dimenticare, meglio nella ripresa ma la somma resta negativa. Voto: 5,5 (dall’82’ TRIBUZZI: Si procura il rigore decisivo. Basta e avanza. Voto: 6,5)

GATTI: Mette il capoccione nel primo gol e poi ne realizza direttamente uno molto bello. Ma in difesa, e qui ci ripetiamo, non è più quello di inizio stagione. Voto: 6,5

SZIMINSKI: Se una difesa prende 4 gol, un centrale ha delle colpe. Ma sul gol di Pettinari c’era fallo ai suoi danni. Voto: 5,5

COTALI: Spinge poco, però nella fase difensiva è attento. Voto: 6

RODHEN: Gol di rapina e tempismo, uccellando un assai incerto Iannarilli. Ma è maldestro sul gol di Proietti e ne sbaglia uno che era più difficile sbagliare. Voto: 5,5

(dal 61’ NOVAKOVICH: Tira e segna con freddezza il rigore che può valere i play off, prendendosi una gran bella responsabilità a fine partita. Voto: 7)

BOLOCA: Gioca a intermittenza, tra lampi e pause. Ma alla fine la sufficienza ci sta tutta. Voto: 6

LULIC: Sostanzioso, anche se non appariscente, in mezzo al campo. Voto: 6 (dall’82’ CICERELLI. Sv)

CANOTTO: Un bel primo tempo, corsa e sostanza nel farsi trovare smarcato. Cala nella ripresa. Voto: 6 (dal 61 GARRITANO: recupero d’oro in questo finale di stagione, si vede che morde il freno. Voto: 6)

CIANO: Il solito, notevole impegno. Ma è chiaro che vede poco la porta giocando da sacrificato per la squadra come gli viene chiesto di fare. Voto: 5,5

ZERBIN: Primo tempo agli ormai soliti, massimi livelli da categoria superiore. Fornisce l’assist per il 2-2 di Gatti. Va in comprensibile debito d’ossigeno nel finale. Voto: 7 (dall’89 HAOUDI sv)

All. GROSSO: Trasmette grinta alla squadra, che non molla mai. Ma urge rivedere qualcosa in difesa: Voto: 6,5

ARBITRO ROBILOTTA: Vede bene ed ha coraggio nel dare il rigore ai canarini all’ultimo tuffo, ma regala il quarto gol alla Ternana, facendo finta di niente sul fallo di Pettinari. E dopo un quarto d’ora grazia Diakite che avrebbe meritato il rosso, ma neppure lo ammonisce. Pilatesco sulla sceneggiata di Koutsoupias: invece di espellere il giocatore umbro, dà il giallo a lui e a Garritano

IL MIGLIORE DELLA TERNANA: Proietti

IL PEGGIORE DELLA TERNANA: Lucarelli, esce dal campo senza salutare gli avversari e alla fine se la prende con l’arbitro che li avrebbe penalizzati, dimenticando lo svarione sul gol di Pettinari e i tanti falli dei suoi giocatori non sanzionati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights