Spread the love

Continuano nella provincia di Frosinone da parte della Polizia di Stato i controlli sulla velocità ai mezzi pesanti.

Nei giorni scorsi gli agenti del Distaccamento Polizia Stradale di Sora hanno fermato per un controllo un autoarticolato, durante la lettura dei dati del cronotachigrafo digitale, i poliziotti notavano che alcuni dati non corrispondevano.

Portato il mezzo presso un officina autorizzata, gli agenti grazie alla loro esperienza scovavano montato sul cambio un sensore di movimento “fantasma” che comandato da un pulsante nascosto nella cabina  alterava i tempi di guida dell’autista.

Tutto il dispositivo di manipolazione veniva smontato e sequestrato, mentre l’autista veniva sanzionato con oltre 1700 euro di multa, con il conseguente ritiro della patente e la  decurtazione di 10 punti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights