Spread the love

Eseguita dalla Polizia di Stato la misura cautelare personale della custodia in carcere nei confronti del quarto uomo della banda dei rapinatori. 

Nella circostanza  sono intervenuti anche i militari dell’Arma dei Carabinieri.

 Nella mattinata odierna personale della Squadra Mobile della Questura di Frosinone ha dato esecuzione alla misura cautelare personale della custodia in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Frosinone nei confronti di un 35enne.

Il provvedimento giunge all’esito di una serrata attività investigativa, conseguente all’arresto in flagranza di reato nei confronti di tre soggetti,  responsabili di due rapine aggravate avvenute a Frosinone nello scorso 20 giugno con il concorso accertato  del 35enne.

Nel momento in cui gli agenti stavano procedendo all’esecuzione della misura cautelare  l’uomo, con scatto repentino, si lanciava dal balcone e si dava a precipitosa fuga nelle campagne circostanti, facendo perdere momentaneamente le proprie tracce.

Nella circostanza  rubava anche un autoveicolo per dileguarsi.

La fuga aveva le ore contate: l’uomo veniva intercettato e tratto in arresto unitamente ai militari dell’Arma dei Carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights