Spread the love

Gli agenti della Polizia di Stato, nel corso di un controllo amministrativo  presso una officina meccanica, rinvenivano all’interno del locale alcune targhe e una carta di circolazione appartenenti ad una vettura Renault Clio.

Il titolare dell’officina ammetteva agli agenti del distaccamento Polizia Stradale di Sora di aver comprato, a seguito di un annuncio pubblicato su Facebook, le targhe di immatricolazione insieme alla carta di circolazione e copia del certificato di proprietà.

 Gli accertamenti evidenziavano che in effetti vi era stato l’acquisto delle sole targhe e dei relativi documenti, tutto regolarmente registrato presso la Motorizzazione Civile di Catania, senza che l’acquirente sia mai entrato in possesso della vettura.

 L’acquirente ed il venditore venivano denunciati alla competente A.G. per falso ideologico  commesso  con errore determinato dall’altrui inganno in concorso tra loro.

Frosinone, 7 luglio 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights