Spread the love

Piglio: Festa del donatore di sangue.

Durante i due giorni della sagra dell’uva che si terrà a Piglio, sabato 1 e domenica 2 Ottobre 2022, il gruppo ADVSOPBG donatori di sangue Piglio ha organizzato la festa del donatore, giunta alla tredicesima edizione, con un pranzo sociale per sabato 1 Ottobre ore 13,00, presso la cantina del Sig. Francesco Noro, sita in Piazza Castello con un programma ben dettagliato come da locandina.

Per l’occasione l’associazione sarà presente  con un gazebo per la sensibilizzazione ed informazione sulla donazione del sangue, sui metodi di donazione e di emocomponenti per il grande aumento, purtroppo, di patologie Oncologiche soprattutto in età pediatrica.

Sono invitati a partecipare alla festa tutti i soci sostenitori, donatori e simpatizzanti dietro prenotazione dicono i responsabili, Antonio Tufi, Francesco Noro e Piero Federici mentre le ragazze ed i ragazzi che, nell’anno 2022 compiono 18 anni, saranno ospiti dell’Associazione.

Fin qui la notizia.

I risultati raggiunti quest’anno dal gruppo di Piglio, fondato 27 anni fa e precisamente il 1° Ottobre 1995, con circa 6.417 flaconi di sangue raccolti in 58 donazioni, sono davvero straordinari che si aggiungono alle donazioni in aferesi di plasma piastrine, da parte dei nostri donatori che si recano a Roma in ospedale per i pazienti con patologie oncologiche dice orgogliosamente Antonio Tufi, presidente del gruppo ADVSOPBG.

Se le donazioni dei 91 comuni della provincia di Frosinone fossero numerose come quelle di Piglio si allontanerebbe sicuramente il problema della scarsità di sangue nella nostra Provincia ed anche le gravi conseguenze per tutti coloro che necessitano di trasfusioni.

“Sottoporsi ai controlli che vengono eseguiti prima di ogni donazione che sono completamente gratuiti -a detta di Antonio Tufi- consente spesso di giungere a una diagnosi precoce di malattie che altrimenti non sarebbero state riconosciute prima della comparsa di sintomi.

Ciò si ripercuote sullo stato di salute generale come dimostrano numerosi studi che evidenziano, per esempio, una minore frequenza di malattie cardiocircolatorie nei donatori abituali.

Inoltre, la donazione periodica consente un ricambio delle cellule del sangue”.

Un grazie ai volontari dell’ADVSOPBG, fondamentali per la riuscita delle giornate di donazioni e tutte le altre manifestazioni di promozione alla donazione e mi rivolgo ai giovani, futuri maggiorenni, un piccolo gesto di solidarietà arricchisce se stessi e chi lo riceve”.

Giorgio Alessandro Pacetti

Di sgtest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights