Spread the love
Frosinone apre le porte alla prima scuola di Cheerleading americano, nasce “Lion Cheer”. La coach Argentino: “L’amore che mi lega alla città mi ha spinto in questa nuova avventura”
Non ci sono campioni, solo squadre. Non ci sono gare individuali ma soltanto di gruppo. Sono cheerleader. E c’è tutto un mondo dietro.
Il cheerleading è una disciplina nata in America nel 1880 come tifoseria delle squadre di gioco in campo, ma che negli anni è diventata una forma ibrida di sport che mette insieme corpo libero, danza e ginnastica acrobatica, ed è praticata a livello agonistico con campionati nazionali in diversi paesi. 
Grazie alla coach Gloria Argentino, già ballerina, docente di danza moderna, dance training e massoterapista, il fenomeno mondiale approda anche in provincia di Frosinone.
L’11 ottobre presso la ProSede Gymnica (Via Ecetra 1, Frosinone ndr.) è nata la scuola Lion Cheer – Cheerleading Frosinone, dove ragazze di tutte le età si allenano per arrivare a partecipare a gare nazionali ed internazionali, stage con coach di altissimo livello e aprire partite di calcio, proprio come in America.
«L’idea nasce dalla voglia di portare qualcosa di nuovo e mai visto in Ciociaria – spiega la coach di Lion Cheer Gloria Argentino -. Vogliamo seguire l’esempio di altri paesi dove questa disciplina viene praticata già dai 5 anni. La nostra missione è diffondere questo sport e trasmettere valori importanti che ne fanno parte: il gioco di squadra, il supporto reciproco e la sana competizione. Il 3 e 4 gennaio ospiteremo due coach di livello internazionale, sarà il primo stage ufficiale dell’anno per le nostre ragazze.
Il cheerleading è uno sport a 360 gradi, che richiede un allenamento completo che permette di migliorare il benessere psico-fisico dell’atleta.Uno sport che necessita di un allenamento molto duro a livello muscolare, di elasticità e di senso ritmico. E’ adatto a tutti e per tutte le età.
Lo scopo, oltre alla mera finalità sportiva, è quello di trasmettere dei valori fondamentali e spesso dimenticati dai giovani: costanza, rispetto, aggregazione e integrazione.
«L’amore che mi lega a questa città – conclude la coach Argentino – mi ha portato a fondare in sinergia con le ragazze della Pro Sede Gymnica, che sono fondamentali nell’allenamento dei ragazzi, questa scuola esclusiva di Cheerleading. Ho scelto il simbolo del Leone con i colori che rappresentano la nostra città e la nostra squadra del cuore».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights