Spread the love

GIRO AD ANELLO PER IL CAI DI ALATRI SUL MONTE SEMPREVISA di  SABELLICO Emanuela

 

Nonostante la “scenografia meteorologica” che ha accompagnato tutta l’escursione, il Cai sezione di Alatri con il Cai di Sora sono riusciti a svolgere domenica 11 dicembre 2022 il programma con le salite programmate e rientrare nei tempi stabiliti. I direttori di gita Carmine Malandrucco e Francesca Sabellico, esperti veterani della montagna, hanno fatto trascorrere una splendida escursione sul Monte Semprevisa (1536m slm) al gruppo dei 15 trekkers tra natura e avventura nel bosco nonostante la pioggia, la nebbia ed il vento. Il Monte Semprevisa che è la vetta più alta dei monti Lepini oggi è anche chiamato Cima Nardi in ricordo dello scalatore Daniele, scomparso nell’inverno 2019 nel tentativo di scalare lo Sperone Mummery al Nanga Parbat, dove era solito allenarsi per preparare le sue spedizioni. Il monte Semprevisa è una montagna affascinante che in situazioni metereologiche ottimali si può godere di un panorama mozzafiato sull’Agro Pontino, si può vedere il promontorio del Circeo e l’isola di Ischia. Avere la passione per la montagna ci rende vivi e ci porta lontano, ogni escursione è una grande esperienza che fa bene al nostro corpo e al nostro spirito. Soprattutto in questo periodo dove la pandemia ancora si fa sentire è decisivo staccare la spina e preservare il nostro equilibrio psico-fisico e con il CAI tutto questo è possibile, perché far parte del CAI significa essere accolti, stare in amicizia e aver rispetto per la persona e per l’ambiente naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights