Spread the love

Tutto cambia al Pronto Soccorso di Sora.

 

E’ vero mancano i medici come in tutta l’Italia, ma intanto mettiamo a posto la struttura. I Pronto Soccorso non possono essere sguarniti di una Osservazione Breve Intensiva adeguata, ovvero di una grande sala dove il personale può osservare più pazienti contemporaneamente, in piena sicurezza. Oggi i pazienti vengono posizionati nei corridoi e questo non va bene.

A Sora si stanno realizzando tre sale da due posti letto ciascuna per aumentare la possibilità di accogliere pazienti infettivi, e subito dopo abbiamo progettato una grande OBI (osservazione breve intensiva) che potrà accogliere almeno 14 pazienti.

Facilitiamo il lavoro dei sanitari rendendo più sicuro il periodo della cura.

 

La REMS di Ceccano

 In costruzione la più grande Residenza per Esecuzione in Misura di Sicurezza del centro Italia per accogliere fino a 40 soggetti, autori di reato affetti da disturbi mentali (infermi di mente) e socialmente pericolosi.

La struttura sarà gestita dalla ASL e consentirà di concentrare i ricoveri che oggi avvengono in luoghi differenti per uomini donne e daranno lavoro a decine di operatori dovendo accogliere soggetti sottoposti misure di sicurezza provenienti da diverse parti del paese.

Ma soprattutto, il progetto prevede che sia dotata di ogni tecnologia utile a rendere sicuro il lavoro degli operatori e migliore il percorso di cura dei soggetti sottoposti alle misure restrittive.

 

Lavoriamo per una eccellente normalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights