Spread the love
PIGLIO, I  blackout elettrici improvvisi in via San Lorenzo sono come le ciliegie una tira l’altro.
Da circa 10 giorni nella parte alta di Piglio e precisamente su Via San Lorenzo si verificano dei blackout improvvisi che lasciato durante la giornata senza corrente elettrica le abitazioni.
La colpa non è del maltempo, anche perché le giornate sono state con il sole e molto fredde.
Domenica 5 febbraio) alcuni avvisi affissi nei pali dell’illuminazione su Via San Lorenzo l’ENEL comunicava che la corrente mancava al mattino dalle ore 8,00 fino alle ore 14,00.
Invece c’è stato il pesce d’aprile: l’interruzione della corrente elettrica preannunciato dall’ENEL non si è verificato al mattino bensì nel pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 18,00 quando le temperature sono scese paurosamente e le persone anziane sono rimaste al freddo per mancanza di riscaldamento.
Martedì 7 febbraio il disagio si è verificato dalle ore 9,00 fino alle ore 13,00.
Mercoledì 8 febbraio dalle ore 4,00 alle ore 7,00.
Questi improvvisi blackout -dicono i tecnici  intervenuti in massa- sono da imputarsi a un cavo di alimentazione elettrica interrato tra i numeri civici 41 e 47 di Via San Lorenzo che disperde la sua energia nel terreno lasciando improvvisamente le abitazioni interessate senza corrente.
Ora si spera che l’ENEL intervenga definitivamente sul problema perché convivere con la possibilità di restare improvvisamente senza corrente, è un fatto estremamente negativo per il riscaldamento, per l’illuminazione, per lo svolgimento delle attività casalinghe, per il deterioramento dei cibi per l’impossibilità di comunicare via telefono fisso e via internet.
In questi casi l’Enel non dovrebbe risarcire gli utenti pet questo lungo disservizio?
Giorgio Alessandro Pacetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights