Spread the love
BUILD ACADEMY DELL’EDILIZIA, QUADRINI: “OTTIMA INIZIATIVA PER FORMARE LE PROFESSIONALITA’ DEL FUTURO”
Il presidente del consiglio provinciale si complimenta con l’Esef e la Calcestruzzi Spa e lancia una proposta:
“Un Patto formativo con le aziende, i sindacati e gli enti datoriali per creare nuove figure specializzate e riqualificare il personale in servizio. Anche dei Comuni”
“Una ottima iniziativa”. Commenta così Gianluca Quadrini, presidente del consiglio provinciale di Frosinone la nascita della Build Academy, l’accademia delle ecocostruzioni per formare professionisti dell’edilizia, grazie alla collaborazione tra l’Esef e la Calcestruzzi Spa.
“Il settore edilizio è fondamentale per lo sviluppo economico del territorio – ha spiegato Quadrini – ha avuto sempre una funzione primaria nel creare economia e ricchezza e la provincia di Frosinone è da sempre riconosciuta come una terra di valenti professionalità”.
“Oggi c’è bisogno di innestare su questa tradizione, le conoscenze richieste dalla modernità, soprattutto per le costruzioni green e iperconnesse. La Build Academy è una risposta a tale necessità: formerà professionisti che entreranno subito nel mondo del lavoro”.
“Voglio complimentarmi perciò con l’Esef, l’ente di formazione del settore edilizio e  con la Calcestruzzi Spa: si tratta di un progetto che può fare la differenza. Un progetto che va replicato anche per altri settori produttivi che interessano il nostro sistema industriale. Creare nuove professionalità, riqualificare e modernizzare quelle esistenti, significa offrire maggiore competitività alle nostre imprese e offrire più opportunità di lavoro”.
“La Provincia di Frosinone vuole essere parte attiva di questa scommessa formativa, vogliamo essere vicini alle imprese e alle organizzazioni che intendono muoversi nella direzione della Build Academy. Lo possiamo fare attraverso l’Agenzia Frosinone Formazione e lavoro, a partire dalla definizione di un Patto formativo che metta insieme aziende, sindacati, enti datoriali e di formazione e che lavori in una duplice direzione: creare nuove figure professionali, riqualificare il personale già impiegato. Aggiungo che tale azione di riqualificazione del personale potrebbe estendersi anche al personale dei comuni. La Provincia di Frosinone c’è e vuole fare la sua parte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights