Spread the love

Prosegue l’attività di prevenzione dell’Arma di Alatri che anche nell’ultimo fine settimana ha implementato le attività di controllo del territorio finalizzate al contrasto dei reati predatori e lo spaccio delle sostanze stupefacenti, con particolare attenzione  alla circolazione stradale per prevenire incidenti e sanzionare gravi  violazione alle norme di comportamento.

Nel territorio del comune di Alatri, si è dato corso a controlli messi in atto da parte dei militari dell’Arma che nei tre  giorni, dal venerdì alla domenica, hanno impiegato 16 pattuglie in orario serale e notturno. Sono stati eseguiti posti di controllo sulle principali vie di comunicazione per verificare il rispetto da parte degli utenti della strada  della principali norme di comportamento previste dal Codice.  Nel corso delle attività sono state elevate 8 contravvenzioni e ritirate 3 patente di guida. In particolare ad  un 50enne di  Veroli, che  si è rifiutato di sottoporsi al  test per la rilevazione del tasso alcolemico, è stata ritirata la patente di guida,  che verrà trasmessa alla Prefettura di Frosinone per la sospensione,  e deferito all’Autorità Giudiziaria. Nel  campo degli stupefacenti n.3 persone sono state segnalate alla Prefettura di Frosinone quali assuntori di sostanze stupefacenti per uso non terapeutico, con contestuale sequestro amministrativo di 2 grammi di sostanza stupefacente del tipo “hashish” e gr.0,24 del tipo “cocaina”. I controlli hanno riguardato anche i luoghi di ritrovo dei giovani, per prevenire fenomeni di “mala-movida”, con la verifica di n.2 esercizi di pubblico intrattenimento. Complessivamente nel corso dei servizi sono stati controllati 155 veicoli, 169 persone identificate, elevate n.8 contravvenzioni per violazioni delle norme del C.D.S., con il ritiro di n.3 patenti.

Tali risultati sono il frutto dell’impegno dell’Arma finalizzato a contrastare fenomeni di illegalità diffusa, in particolare i reati predatori ed in danno delle c.d fasce deboli, per rendere questo territorio sempre più sicuro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights