Spread the love

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Cassino hanno eseguito la misura cautelare del divieto di avvicinamento emessa dal Giudice per le Indagini Preliminare del locale Tribunale a carico di un 33enne di Cervaro (FR), già noto alle forze dell’ordine che, nelle scorse settimane, in evidente stato di agitazione psicofisica verosimilmente dovuto all’astinenza da stupefacenti, ha minacciato e usato violenza nei confronti del personale sanitario in servizio al SER.D. (servizio dipendenze) dell’A.S.L. di Cassino per farsi consegnare un maggior quantitativo di metadone rispetto a quello prescrittogli.  Tale tipologia di reato rientra tra quelli previsi dal c.d. “codice rosso” per cui l’uomo non potrà più avvicinarsi ai medici del SER.D.

Continua l’impegno dei Carabinieri della Compagnia di Cassino nel quotidiano contrasto di ogni forma di illegalità in risposta alla richiesta di sicurezza della popolazione cassinate e dei paesi limitrofi.

Di sgtest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights