Spread the love

I Carabinieri della Stazione di Cassino hanno eseguito la misura cautelare del divieto di dimora e di avvicinamento, con contestuale applicazione del braccialetto elettronico di sorveglianza nei confronti di un 20enne del cassinate già noto alle forze dell’ordine poiché, dalle risultanze investigative raccolte a suo carico, sono emersi indizi di colpevolezza in ordine al reato di “stalking” in danno della ex compagna che, pochi giorni fa, lo aveva denunciato. La vicenda si colloca in un periodo storico particolarmente sensibile ai reati di genere, in relazione ai quali i  Carabinieri sono quotidianamente impegnati a contrastare ogni forma di violenza e illegalità mostrando la propria vicinanza alle donne che, tramite i numeri di emergenza 112 e 1522 possono trovare sempre qualcuno pronto ad ascoltarle.

Di sgtest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights