Spread the love

Il tema principale della campagna contro furti e truffe, trattato dai Carabinieri di Anagni in un incontro presso il centro anziani di C.so Vittorio Emanuele della Citta dei Papi, è senza dubbio la prevenzione e la sicurezza. L’incontro, a cui hanno presenziato circa 30 persone, si è tenuto nelle ore pomeridiane di sabato 16 dicembre 2023 ed è stato rivolto a tutta la popolazione in particolar modo anziani e appartenenti alle c.d. fasce più deboli al fine di prevenire la violazione dell’intimità domestica e gravi danni patrimoniali. Militari hanno rappresentato le tecniche più recenti utilizzate dai truffatori, come il finto sinistro stradale, oppure il cellulare smarrito da un parente, oltre a varie tipologie di raggiro perpetrate online e nella circostanza hanno dispensato consigli anche su come proteggersi dai reati predatori ribadendo di: installare sistemi  che includono serrature di sicurezza, telecamere di sorveglianza, allarmi antifurto e luci a sensori di movimento poiché la presenza di queste apparecchiature può scoraggiare i ladri e fornire prove utili in caso di intrusione; mantenere le porte e le finestre sicure assicurandosi che le stesse siano dotate di serrature robuste e che le finestre siano chiuse e bloccate quando non si è presenti in casa; considerare anche l’installazione di vetri antisfondamento o dispositivi di blocco supplementari; non pubblicare informazioni personali sui social media ed evitare di condividere dettagli sulle abitudini quotidiane, piani di viaggio o assenze da casa, poiché potrebbero essere utilizzati dai potenziali ladri; fare in modo che la casa sembri sempre abitata durante le assenze usando timer per accendere e spegnere le luci e chiedendo a un vicino di fiducia di raccogliere la posta e di aprire e chiudere le tende per simulare la presenza di persone in casa; non nascondere le chiavi all’esterno della casa sotto tappeti, vasi o zerbini; fare attenzione alle persone sconosciute, non aprire la porta a estranei sospetti e non fornire informazioni personali a persone che si presentano a casa.  I Militari hanno rassicurato la popolazione confermando la presenza di pattuglie a tempo indeterminato ed il loro impegno a fare tutto il possibile per dare delle risposte, cercando di trovare gli autori dei furti e di assicurarli alla giustizia. I partecipanti hanno apprezzato l’impegno dei Militari dimostrando vivo interesse e partecipazione. I Carabinieri hanno ribadito di richiedere sempre, in situazioni sospette, l’intervento dell’Arma attraverso la locale Stazione o al numero 112 al fine di permettere ai Militari tempestivi interventi risolutivi nei confronti dei malviventi

Di sgtest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights