Spread the love

IL COMMISSARIO: “LAVORO DI SQUADRA, DIALOGO E CELERITÀ  FATTORI IRRINUNCIABILI PER DARE RISPOSTE CONCRETE AI CITTADINI”

Nella giornata di venerdì 19 gennaio, nella città di Anagni, è stato assegnato, in via temporanea di emergenza, un alloggio Ater ad un richiedente in evidenti e documentate condizioni di fragilità socio-economica e con gravi problemi di salute.

Un altro risultato frutto della collaborazione e della sinergia tra l’Ater e le Istituzioni del territorio, elementi fondamentali per gestire con tempestività ed efficacia situazioni di emergenza e svolgere al meglio la funzione sociale dell’Ente.

Grazie all’impegno dell’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Anagni, alla pronta azione del sindaco, Daniele Natalia, e alla rapida risposta dell’Ater si è riusciti a risolvere una criticità di non facile soluzione.

Il lavoro di squadra, il dialogo e la celerità dell’azione sono fattori irrinunciabili afferma il Commissario Straordinario, Antonello Iannarilliper una risoluzione sostanziale delle problematiche che ogni giorno l’Ater di Frosinone e i Comuni del territorio devono affrontare. Il caso specifico non è di certo l’unico, ma è certamente un esempio eloquente delle difficoltà in cui versano molti cittadini, che, a causa di disagi economici spesso accompagnati ad una condizione di salute precaria e alla solitudine, si trovano a perdere quello che dovrebbe essere per tutti un luogo sicuro, sprofondando in un dramma.

È soltanto attraverso una cooperazione proficua e fruttuosa tra gli uffici dei Servizi sociali, i primi cittadini e l’Ater che si può immaginare di riuscire a fornire il migliore servizio possibile alla cittadinanza e a scongiurare il rischio di un’emergenza sociale. C’è bisogno del massimo impegno da parte di tutti gli attori in campo: quello dei Comuni per l’aggiornamento e lo scorrimento delle graduatorie; quello dei Servizi Sociali nel monitoraggio delle situazioni da attenzionare; quello dell’Ater nell’individuare le soluzioni abitative adatte. Il tutto in maniera efficiente e nel minor tempo possibile. Ringrazio, infine, il sindaco Natalia – conclude Iannarilli -, la dottoressa Sonia Rinaldi e il personale Ater, che hanno sempre mantenuto un dialogo costante affinché si giungesse velocemente alla conclusione”.

Di sgtest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights