Spread the love

Proseguono gli incontri dei Carabinieri della Compagnia di Frosinone nell’ambito della “cultura della legalità”, progetto promosso dall’Arma dei Carabinieri e dal Ministero dell’Istruzione e del Merito.

Ieri, 7 febbraio 2024, giornata nazionale contro il bullismo, il Maggiore Paolo di Napoli, Comandante della locale Compagnia, e il Maresciallo Maggiore Massimiliano Ianniello, della Stazione Carabinieri di Frosinone, hanno incontrato circa 150 studenti del secondo anno della scuola Secondaria di I grado dell’Istituto comprensivo IV di Frosinone per sensibilizzarli sul delicato tema del bullismo e del cyberbullismo.

Nel corso della giornata i ragazzi hanno presentato delle canzoni appositamente scritte sull’argomento. Successivamente i Carabinieri hanno analizzato i molteplici aspetti del fenomeno, partendo dalle varie forme di violenza e dinamiche relazionali, passando per i ruoli ricoperti da chi assiste agli atti di bullismo fino ad arrivare a fornire consigli di comportamento per difendersi da un bullo. Specifica attenzione è stata dedicata al tema del cyberbullismo, alla luce della sua invasività nella privacy delle persone e della sua apparente garanzia di anonimato.

Al centro del dibattito la libera crescita dei ragazzi come individui, il rispetto verso gli altri e verso sé stessi, la collaborazione, la tolleranza e la solidarietà, ma anche il senso di partecipazione e responsabilità verso la vita scolastica e di classe che deve contraddistinguere ogni studente.

Al termine dell’intervento, è stato dato ampio spazio alle domande dei ragazzi, che si sono mostrati curiosi di sapere di più sulle conseguenze che derivano dalle reazioni alle provocazioni subite e sulle tecniche investigative utilizzate contro il cyberbullismo e la violenza psicologica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights