Spread the love
In tanti hanno partecipato all’iniziativa dedicata alla conoscenza delle indagini diagnostiche sui materiali da costruzione che si è tenuta quest’oggi venerdì 1° marzo all’interno del laboratorio di Anagni della IN.TEC. in occasione del 41^ anno di attività dell’azienda.
Numerosi studenti e tanti professionisti delle costruzioni hanno aderito all’interessante Open Day che ha ottenuto il patrocinio degli ordini degli ingegneri, degli architetti, dei geologi e del collegio dei geometri di Frosinone.
L’evento ha permesso a tutti i partecipanti di assistere a varie prove sui diversi materiali. I controlli sui materiali costituiscono ormai un elemento imprescindibile dell’attività di realizzazione di qualunque tipo di opera, per questo motivo la IN.TEC. S.r.l., società autorizzata con Decreti Ministeriali all’esecuzione di prove e al rilascio di certificazioni ha deciso di organizzare l’ Open Day con l’intento di fornire importanti nozioni sul tema della diagnostica e sul tipo di test utili per garantire la sicurezza delle costruzioni soprattutto ai più giovani, fornendo loro una sorta di “cassetta degli attrezzi” per divenire i professionisti del futuro.
La giornata realizzata all’insegna della ricerca e della sperimentazione è stata anche l’occasione per inaugurare un nuovo macchinario, l’UTM-E della Cermac. Soddisfazione per le innovazioni poste in essere dalla IN.TEC. è stata espressa dai partecipanti, tra loro il sindaco di Anagni Daniele Natalia, l’assessore alla cultura di Anagni Carlo Marino, il presidente dell’ordine degli ingegneri Mauro Annarelli e il segretario dell’ordine degli architetti Aladino Bancani, che sono stati accompagnati nella visita aziendale dall’imprenditrice pontina Monica Esposito ( da poco alla guida della società), dal consulente aziendale Pasquale Di Domenico e dal direttore del laboratorio, l’ingegnere Alessandro Stefani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights