Spread the love

Si terrà venerdì 8 marzo alle 9.30 alla Villa Comunale di Frosinone, la premiazione del concorso  “La donna come essenza della scrittura”, evento istituzionalizzato dal Comune di Frosinone in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, mediante l’assessorato alla pubblica istruzione coordinato da Valentina Sementilli.

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con i dirigenti scolastici e i docenti, è riservata agli studenti delle scuole medie di Frosinone che, in questi giorni, si stanno cimentando nella composizione e nella redazione degli elaborati, articolati in 4 sezioni: poesia, lettera, composizione scritta, disegno.

Le opere partecipanti saranno giudicate dalla commissione composta dall’assessore Sementilli, da Ombretta Ceccarelli, Virginio Panici e Alfio Borghese.

“L’iniziativa  – ha dichiarato il Sindaco di Frosinone Riccardo Mastrangeli – si inserisce all’interno delle diverse manifestazioni organizzate dall’amministrazione comunale per contribuire a innalzare il livello di attenzione dell’intera comunità sul tema dei diritti della donna e del contrasto a ogni forma di violenza. Tutti noi abbiamo il dovere di interrogarci e riflettere, per scegliere le parole e i gesti più opportuni, e sostenere il cammino della società nella direzione dell’empowerment femminile. Con ‘La donna come essenza della scrittura’, attraverso lo strumento dell’arte, nelle sue diverse forme, le nostre ragazze e i nostri ragazzi contribuiranno a costruire una società e una cultura incentrati sul rispetto e sulla valorizzazione della figura della donna, sinonimo di forza, coraggio, vita”.

“Il concorso – ha dichiarato l’assessore Sementilli – ha come finalità l’avvicinamento degli studenti al mondo dell’espressione artistica prendendo spunto dal tema dell’universo femminile, promuovendo così la partecipazione diretta ed attiva e offrendo una possibilità di espressione libera ed autentica che permetta di dare voce alla ricchezza interiore che ciascuno porta dentro sé. Grazie ai dirigenti e ai docenti che hanno aderito all’iniziativa; grazie, in particolare, agli alunni, che stanno contribuendo con grande creatività e impegno a diffondere consapevolezza sul tema”.

L’edizione 2024 è dedicata alla memoria della professoressa Erminia Gnagni, dirigente dell’Iis Turriziani, scomparsa lo scorso anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights