Spread the love
A seguito delle tante segnalazione da parte degli utenti che abitualmente prendono il treno Frecciarossa da Torino per scendere in provincia di Frosinone, che dal 20 dicembre sono costretti ad andare a Milano centrale a causa della soppressione del servizio in partenza da Torino, il Presidente del consiglio provinciale e vicepresidente di Anci Lazio, Gianluca Quadrini, scrive  alla Regione Lazio e a Trenitalia notizie e delucidazione il motivo della cancellazione della partenza del treno Freccia Rossa da Torino verso Napoli dopo che molti utenti, in particolare trasfertisti, hanno segnalato il disagio causato da questa decisione. La Regione Lazio da circa cinque anni paga per questo importante servizio che vede coinvolti i tanti viaggiatori che si recano al nord per lavoro. “È necessario quindi capire le motivazioni dietro questa scelta e cercare di trovare soluzioni alternative per garantire la continuità del servizio e soddisfare le esigenze dei viaggiatori.” Sottolinea Quadrini in una nota. “Mi preme sottolineare l’importanza di garantire un servizio efficiente e affidabile per tutti i viaggiatori che utilizzano il treno con alta frequenza e la cancellazione di una partenza così importante come quella del treno Freccia Rossa da Torino verso Napoli potrebbe comportare notevoli disagi. Per questo sono sicuro che sia la Regione Lazio che Trenitalia comprendano l’importanza di fornire chiarimenti sulla decisione presa. Confido quindi nella loro sensibilità e nella prontezza di risposta affinché si possa risolvere questa situazione e assicurare un servizio di trasporto ferroviario adeguato e di qualità per tutti gli utenti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights