Spread the love
Il Sindaco di Frosinone, Riccardo Mastrangeli, ha iniziato un ciclo di incontri presso gli Istituti Superiori del capoluogo per confrontarsi, con gli studenti, sulle tematiche ambientali. Il primo appuntamento si è tenuto presso l’Istituto Tecnico “Alessandro Volta” dove il Sindaco è stato accompagnato da due esperti dell’ARPA, l’ingegner Massimo Magliocchetti e il dottor Fabio Vantaggio.
L’incontro ha visto la partecipazione di tutti gli studenti dell’Istituto, sia in presenza (nell’aula magna) che collegati da remoto (attraverso il circuito  video interno).  Il sindaco, con tanto di slide, ha illustrato la situazione dello smog in città (rilevato dalle due centraline dell’Arpa situate alla Stazione e su viale Mazzini)  spiegando quali sono le soluzioni che l’amministrazione sta attuando per abbassare questi indici, sia di Pm 10 che di Pm 2,5 (le più sottili e dannose per la nostra salute). E a tal proposito gli stessi studenti, con grande sorpresa degli stessi tecnici dell’Arpa, hanno mostrato un “rilevatore” costruito in classe, semplice, ma efficace (“costato appena 30 euro” hanno precisato i ragazzi).
“Un segnale – ha commentato il sindaco – che conferma come i temi ambientali siano particolarmente sentiti anche dalle giovani generazioni. Io – ha proseguito il sindaco – la mattina appena mi sveglio, anziché vedere le previsioni del tempo mi collego subito al  sito dell’Arpa per verificare se gli indici degli agenti inquinanti sono scesi, e di quanto. Questo perché il mio impegno, preso davanti agli studenti, è di lasciare a loro, e ai loro figli, una città migliore di quella che abbiamo oggi. Il futuro sarà quello di un capoluogo in cui le auto saranno lasciate nei maxi parcheggi alla periferia della città, per entrare in centro con linee ecologiche del trasporto pubblico”. A tal proposito il sindaco ha confermato sia il raddoppio dell’ascensore inclinato tra la parte bassa ed alta della Città che il progetto della metropolitana elettrica di superficie su corsia preferenziale che collegherà la Stazione a piazzale Da Matthaeis. E a uno studente che ha chiesto dei disagi durante la realizzazione dell’opera, il sindaco ha risposto: “E’ vero, ci saranno sicuramente dei disagi momentanei ma il beneficio futuro sarà di gran lunga superiore perché – ha precisato Mastrangeli – il nostro obiettivo è quello di una città dove la mobilità dovrà avvenire essenzialmente con mezzi ecologici”. Ed ha quindi annunciato l’apertura, a breve, di 3 stazioni di bike sharing con biciclette a pedalata assistita. “In questo modo  – ha concluso il sindaco  – anche le persone meno giovani potranno salire da De Matthaeis verso Frosinone Alta godendosi il viale dell’Alberata, senza alcuna fatica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights