Spread the love

Nei giorni scorsi i Carabinieri del NIL (Nucleo Ispettorato del Lavoro) di Frosinone e i militari della Compagnia CC di Anagni, nell’ambito delle attività finalizzate a prevenire e reprimere i fenomeni dello sfruttamento del lavoro e di quello sommerso e a verificare il rispetto della normativa sulla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro, hanno svolto  controlli nel settore dei pubblici esercizi. L’attività ispettiva, di natura ordinaria e tecnica, è stata finalizzata alla verifica della regolare occupazione dei lavoratori e al rispetto delle norme in materia di sicurezza, salute ed igiene sui luoghi di lavoro. I controlli svolti nei territori di Anagni e Ferentino hanno consentito di individuare inadempienze in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro quali la mancata formazione in materia di sicurezza dei lavoratori, l’omessa sorveglianza sanitaria e la presenza di manodopera in nero. Nel corso dei controlli sono stati ispezionati 2 pubblici esercizi che a seguito di accertamenti ed informazioni acquisite dall’Arma territoriale erano risultati non conformi. Complessivamente sono state tutti irrogate sanzioni per circa euro 15.000,00€. In particolare sanzioni per circa 7.000 euro sono state contestate in un pubblico esercizio della Città dei Papi, mentre altre contestazioni per complessive € 8.000 sono state contestate ad un ristorante della Citta di Ferentino. Per entrambi gli esercizi pubblici è scattata l’interruzione immediata delle attività.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights