Spread the love

Continuano i controlli straordinari della Compagnia Carabinieri di Anagni e delle Stazione dipendenti che nello scorso Weekend, 8 e 9 marso u.s,  hanno eseguito ulteriori e specifici servizi finalizzati a incrementare i livelli di sicurezza percepita nella giurisdizione. I Militari hanno  intensificato i controlli per garantire la sicurezza dei cittadini  attraverso mirati servizi volti alla prevenzione ed alla repressione di reati, in particolare quelli di tipo predatorio, continuando ininterrottamente a porre attenzione con servizi di controllo capillare del territorio nei comuni maggiormente interessati dalla fenomenologia dei furti in abitazione, sia nelle ore diurne che notturne. Sono state impiegate cinque pattuglie, per un numero complessivo di dieci militari, che hanno presidiato i territori dei Comuni di Anagni – Ferentino – Sgurgola-Paliano, al fine di prevenire e reprimere i furti in abitazione.

Grazie all’intensificazione dei servizi di perlustrazione, a Ferentino, i Carabinieri hanno rintracciato e arrestato un 65enne poiché colpito da ordine esecuzione espiazione pena detentiva emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, dovendo espiare pena detentiva di anni 2 di reclusione per il reato di bancarotta fraudolenta commessi nel capoluogo ciociaro nell’anno 2012. L’arrestato al termine delle formalità di rito è stato accompagnato presso il proprio domicilio in regime detenzione domiciliare per scontare la sua pena.

Numerosi gli esercizi pubblici controllati,  con l’esecuzione di mirati posti di controllo lungo le strade e arterie principali che permettono l’accesso alle rispettive giurisdizioni nel corso dei quali i militari hanno identificato 51 persone e controllati 36 veicoli. Nei casi sospetti i Carabinieri, impiegati nel dispositivo, hanno eseguito perquisizioni per la ricerca di armi, refurtiva e  droga, rinvenendo dosi di sostanza stupefacente di tipologie diverse confezionate in dosi; nello specifico gr. 0.21 di cocaina, gr. 6,62 di hashish. Tre giovani sono stati segnalati alla Prefettura -Ufficio tossicodipendenze- di Frosinone, quali assuntori di sostanze stupefacenti,  per l’instaurazione a loro carico del procedimento amministrativo di cui all’art. 75 del DPR 309/90. I Militari hanno anche posto particolare attenzione alla verifica del rispetto delle disposizioni in tema di sicurezza e decoro urbano nella zona Asi Consortile. Non è mancata un’attenta vigilanza anche alla circolazione stradale sulle vie cittadine e sulle principali arterie di collegamento troppo spesso teatro di gravi sinistri stradali che si verificano per distrazione e per inosservanza delle norme al codice stradale da parte degli utenti della strada. Durante i controlli i Carabinieri ad Anagni hanno deferito in stato di libertà un uomo che ad Anagni alla guida della sua autovettura rifiutava di essere sottoposto ad accertamento alcolemico. Analoga denuncia in stato di libertà per un uomo che a Ferentino è stato sorpreso alla guida del suo veicolo in stato di alterazione psicofisica perché sottoposto ad accertamenti evidenziava un tasso alcolemico superiore a quello consentito. Per entrambi patente di guida ritirata e veicoli sequestrati. L’attenzione dell’Arma di Anagni nella lotta ai reati predatori resta alta e tali servizi continueranno ad essere svolti anche nei prossimi giorni nell’intero territorio di competenza, secondo  le disposizioni impartite dal Comando Provinciale di Frosinone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights