Spread the love

L’associazione Via Benedicti si prepara ad un passo fondamentale. Nell’assemblea del 24 marzo, presso la Biblioteca comunale di Alatri, saranno presentate ai soci le attività promosse nel corso del 2023 e, soprattutto, i traguardi che si pongono di fronte agli iscritti. Si fanno infatti sempre più chiari i contorni di un percorso che si dirige verso il riconoscimento di Itinerario Culturale Europeo. Esso rappresenta un potente strumento di comunicazione e valorizzazione del territorio – in cui l’associazione è già impegnata – con un vantaggio in più: saranno coinvolti enti e università di altri Paesi europei. Il risultato sarà la creazione di una rete europea di attori impegnati nella valorizzazione del patrimonio culturale benedettino sotto la tutela del Consiglio d’Europa.

Ciò richiede un impegno nuovo per l’associazione, che, forte degli eventi organizzati nell’anno passato, vuole far fruttare la risposta positiva del territorio, che si è manifestata in molte iniziative organizzate nel 2023, a partire dalla collaborazione con il Parco dei Monti Simbruini e con Acea per l’installazione di bacheche informative lungo il cammino, fino alla passeggiata dall’abbazia di Casamari a Monte San Giovanni Campano, nell’ambito delle iniziative ViviMonte.

Guardando invece ai traguardi da raggiungere, il 2024 si prospetta come un anno di transizione. Il cammino fisico sarà solo uno dei volti del progetto. È infatti in corso la procedura per costituire un’Associazione di respiro europeo, con sede in Belgio, che raccoglierà l’adesione di Via Benedicti come soggetto fondatore. I soci saranno quindi chiamati ad approvare questo processo che proietterà Via Benedicti su una dimensione nuova e fondamentale per ottenere il riconoscimento da parte del Consiglio d’Europa.

Via Benedicti vuole essere l’attore primario del dialogo internazionale che in questo modo si creerà nel segno del patrimonio benedettino in un anno, il 2024, in cui ricorre il sessantesimo anniversario della proclamazione del santo a patrono d’Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights