Spread the love
Gianluca Quadrini, Presidente del Consiglio della Provincia di Frosinone, partecipa al sit-in e alla conferenza stampa organizzata, presso l’aeroporto Moscordini di Frosinone dall’associazione “Impegno” per scongiurare che la scuola elicotteristi del 72º stormo venga trasferita a Viterbo. Ricordiamo che durante  consiglio provinciale dello scorso settembre è stata approvata la mozione che chiedeva la permanenza della scuola nel capoluogo e successivamente sono stati sollecitati tutti i 91 comuni della provincia affinché a loro volta approvassero in seduta di consiglio la stessa mozione. “La provincia continua ad essere parte attiva” afferma lo stesso Quadrini che durante la manifestazione sottolinea, ancora una volta l’importanza di non trasferire un presidio così importante per il territorio.  “È doveroso da parte di noi istituzioni comprendere l’importanza e il beneficio apportato dalla struttura perché volano non solo per la città di Frosinone ma per tutte le comunità che fanno parte della nostra provincia. Per questo motivo l’annullamento del trasferimento del Moscardini a Viterbo deve essere sostenuto, anche da parte dei 91 comuni, delle associazioni private di categorie, dal settore produttivo,  tutti invitati  dal Presidente Luca Di Stefano,   tramite una lettera, a sostenere questa mozione. Perché bisogna dimostrare che le peculiarità e le eccellenza del territorio devono essere tutelate e valorizzate. E il Moscardini, oltre ad essere una realtà storica e con un altissimo livello di formazione, è un opportunità di crescita e di sviluppo a livello di occupazione, di infrastrutture.” Il Presidente Quadrini in conclusione ribadisce il suo impegno nel difendere i servizi essenziali per il territorio coinvolgendo le comunità  affinché l’aeroporto possa rimanere operativo e contribuire allo sviluppo della provincia e ringrazia il Presidente dell’associazione Impegno, Maurizio Plocco, per l’attenzione che sta riponendo sulla necessità di tentare tutto il possibile per evitare che la Scuola Volo venga trasferita nel Capoluogo della Tuscia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights