Spread the love

Nella mattinata di ieri 28 u.s. i Carabinieri del NIL (Nucleo Ispettorato del Lavoro) di Frosinone e i militari della Compagnia CC di Anagni, insieme a personale Tecnico dell’Ispetorato del Lavoro di Frosinone, nell’ambito delle attività finalizzate a prevenire e reprimere i fenomeni dello sfruttamento del lavoro e di quello sommerso, nonché a verificare il rispetto della normativa sulla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro, hanno svolto  controlli ai cantieri della Città dei Papi. L’attività ispettiva, di natura ordinaria e tecnica, è stata finalizzata alla verifica della regolare occupazione dei lavoratori e al rispetto delle norme in materia di sicurezza, salute ed igiene sui luoghi di lavoro.

Le violazioni accertate sono sia di carattere penale che amministrativo. Tra le irregolarità rilevate, vi è la concessione di subappalti  non autorizzati, la mancata prescrizione di sicurezza e salute per la logistica di cantiere e l’utilizzo di strumentazione per il controllo dei lavoratori a distanza senza la prevista autorizzazione. Nel corso dei controlli sono stati ispezionati diversi cantieri, che a seguito di accertamenti ed informazioni acquisite dall’Arma territoriale erano risultati non conformi. Complessivamente sono state irrogate ammende per circa euro 2.200€. L’Arma dei Carabinieri di Anagni da sempre effettua controlli e servizi dedicati in materia di tutela del lavoratore, in perfetta sinergia con il Reparto Speciale dei Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Frosinone, contrastando il lavoro nero e verificando il rispetto della normativa di settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights