Spread the love

La Questura di Frosinone, nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio volti ad intensificare l’attività di prevenzione e repressione dei reati di natura predatoria e delle fattispecie penalmente rilevanti legate al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, nella giornata di ieri, ha proceduto ad effettuare mirati controlli nelle aree a più alta densità criminale del capoluogo ciociaro.

Particolare attenzione è stata rivolta anche ai locali di maggiore frequentazione e a maggior rischio di violazione della normativa di settore.

La forza operativa della locale Questura ha coinvolto personale della Polizia Amministrativa e Sociale, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, della Squadra Mobile, dell’Anticrimine, del Reparto Prevenzione Crimine Lazio e dei Cinofili di Nettuno, ognuno dei quali ha operato nell’ambito delle proprie competenze specifiche.

Nel corso dell’imponente operazione di polizia, sono stati effettuati posti di controllo in vari punti strategici della città e nelle zone circostanti: Via Aldo Moro, Viale Spagna, Piazza De Matthaeis, Viale Europa e Via dei Monti Lepini.

Le operazioni hanno interessato un caseggiato popolare della città, già noto per fenomeni di illegalità diffusa, spaccio e consumo di sostanze stupefacenti. Nel corso di tale attività, un soggetto di origine ciociare veniva trovato in possesso di sostanza stupefacente, pertanto segnalato all’ Autorità Giudiziaria come previsto dalla legislazione sulle droghe.

Successivamente le operazioni di controllo hanno riguardato esercizi pubblici ed in particolare sale gioco e videolotterie.

Durante tale attività, un altro ciociaro di ventisei anni, in possesso di droga, è stato parimenti sanzionato.

Gli operatori hanno effettuato inoltre, un’attenta attività di ricerca all’interno di un immobile, dove sono stati rinvenuti circa 16 grammi di hashish e 295 euro in banconote di piccolo taglio e altro materiale da confezionamento, segno tangibile di una detenzione finalizzata allo spaccio; per tale motivo il possessore, un uomo di ventidue anni, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria e il materiale è stato tratto in sequestro.

In aggiunta, nell’ambito dei controlli effettuati, un cittadino romeno di 24 anni è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza.

Nel corso del servizio, sono stati svolti mirati controlli amministrativi presso esercizi pubblici di somministrazione di bevande e alimenti.

I risultati di questa vasta attività condotta dalla Questura di Frosinone hanno incluso: l’identificazione di 179 persone, tra cui 20 extracomunitari; il controllo di 79 veicoli, con l’emissione di 2 sanzioni per violazioni al codice della strada.

L’ampio dispiegamento operativo della Polizia di Stato evidenzia l’impegno incessante per la sicurezza pubblica, riflettendo la capacità di risposta rapida ed efficace a tutela della comunità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights