Spread the love

Il giovane, che era già sottoposto alla misura alternativa alla detenzione dell’affidamento in prova ai servizi sociali nella Città di Cassino, derivante dalle sentenze di condanna per rapina e furto con strappo, reati commessi a Roma nel 2021, è stato raggiunto dall’ordinanza di ripristino della detenzione in carcere disposta dall’Autorità Giudiziaria a seguito di gravi violazioni delle prescrizioni accertate dai militari della Stazione Carabinieri della Città Martire.

Al termine delle formalità di rito, il condannato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Cassino per proseguire l’espiazione della pena fino al 2027.

Prosegue l’impegno quotidiano degli uomini e delle donne della Compagnia Carabinieri di Cassino sia per la prevenzione e repressione di ogni forma di illegalità sia per assicurare l’esecuzione delle misure disposte nel corso  dei processi già conclusi con sentenza di condanna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights