Spread the love

I Carabinieri della Stazione di Veroli, durante un servizio perlustrativo finalizzato alla prevenzione e repressione di reati, sono intervenuti presso un bar della cittadina ernica, a seguito di una richiesta che segnalava la presenza di un cittadino in stato di ebbrezza alcolica che stava molestando gli avventori.

I militari ivi giunti poco dopo la richiesta, hanno immediatamente tentato di tranquillizzare il “molestatore” che, in evidente stato di ubriachezza, ha inizialmente inveito contro i Carabinieri e successivamente, non pago di quanto messo in atto, si scagliava con violenza contro i Militari dell’Arma.

Gli operanti, in considerazione dello stato di aggressività etero-rivolta dell’uomo, al fine di tutelare le altre persone presenti ed evitare ulteriori più gravi conseguenze, procedevano all’arresto dello stesso.

A seguito di giudizio per “direttissima”, l’Autorità Giudiziaria, oltre a convalidare l’arresto, disponeva la sottoposizione dello stesso all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

È obbligo rilevare che l’indagato, destinatario della misura cautelare, è, allo stato, solamente indiziato di delitto e la sua posizione sarà definitivamente vagliata giudizialmente solo dopo la emissione di una sentenza passata in giudicato in ossequio ai principi costituzionali di presunzione di innocenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights