Spread the love

Il Maresciallo Maggiore Giovanni Cecere, dopo 10 anni dal suo arrivo ad Alatri, lascia l’incarico di addetto al Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Alatri, destinato alla Direzione Centrale della Polizia Criminale di Roma.

Arruolatosi nell’Arma dei Carabinieri nel 1999 quale Carabiniere effettivo, ha frequentato il corso di formazione presso la Scuola Allievi Carabinieri di Iglesias. Dal 2000 al 2002 frequenta il corso Allievi Sottufficiali nelle scuole di Velletri e Firenze per poi essere impiegato quale addetto, dal 2005 al 2008, presso le Stazioni Carabinieri di Pastrengo (VR), Lazise (VR), Sommacampagna (VR) e Peschiera del Garda (VR). Dal 2008 al 2014 ha prestato servizio presso il Raggruppamento Operativo Speciale di Roma per poi trasferirsi presso il Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Alatri. Durante questi anni il Sottufficiale consegue vari titoli di studio  e frequenta corsi formativi presso le scuole dell’Arma, quali: diploma di laurea in “Scienze criminologiche applicate”; laurea di primo livello come “Operatore della sicurezza e del controllo sociale – Scienze sociologiche”; formato presso l’Istituto Superiore di Tecniche Investigative dell’Arma dei Carabinieri come operatore della rete nazionale di monitoraggio per la “Violenza di Genere”; formato presso l’Istituto Superiore di Tecniche Investigative dell’Arma dei Carabinieri come operatore di “contrasto alla corruzione”; Laurea in Giurisprudenza.

Nel corso degli anni, consegue ottimi risultati operativi, riscuotendo riconoscimenti anche dalla cittadinanza oltre che dai superiori.

Sono onorato di aver dato il mio contributo, anche in questo Reparto, al servizio del cittadino e a supporto dei colleghi più giovani”; queste le parole pronunciate da Maresciallo Maggiore Cecere alla cerimonia di commiato.

Il Maresciallo è stato salutato e ringraziato  dal Comandante della Compagnia di Alatri, Cap. Rosano Leonardo, che ha suggellato il momento con delle espressioni di elogio e di plauso,  e  da tutti i colleghi con una commossa e sentita cerimonia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights