Spread the love

“Il progetto di riqualificazione e rigenerazione dell’area dello Scalo di Frosinone, avviato dall’amministrazione Ottaviani con il protocollo di intesa siglato con Rete Ferroviaria Italiana, società capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS italiane – ha dichiarato il sindaco di Frosinone Riccardo Mastrangeli – si pone oltre il classico concept di stazione ferroviaria. Stiamo cambiando il volto di un intero quartiere, con nuove infrastrutture e zone di socialità. La stazione, che diventerà un modello di sostenibilità e di lungimiranza a livello nazionale, diventa così il centro della città, in un quartiere considerato strategico dall’amministrazione. Il progetto – ha concluso Mastrangeli – costituisce la dimostrazione dell’importanza di fare squadra per raggiungere, con la concretezza delle opere pubbliche, obiettivi fondamentali per innalzare la qualità della vita delle persone, nella direzione di una maggiore sostenibilità e funzionalità”.
Parallelamente all’intervento condotto da RFI, il Comune di Frosinone ha da tempo avviato un’importante iniziativa nell’ambito del programma per la Riqualificazione Urbana e la Sicurezza delle Periferie che comprende lo scalo ferroviario e le aree limitrofe, finanziata per un importo di circa 18 milioni di euro. Tra gli interventi inseriti nel programma, quello della riqualificazione di Piazzale Kambo. A lavori ultimati, la nuova piazza comprenderà arredo urbano, aree verdi e retroilluminazione da terra. Il programma prevede anche, su corso Lazio, il completamento dell’edificio polivalente, la realizzazione della scuola materna, il completamento del verde pubblico, la delocalizzazione degli uffici Mise e la realizzazione della scuola elementare, la riqualificazione delle rete viaria e l’implementazione della mobilità sostenibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights