Spread the love

Continuano incessanti i controlli dei Carabinieri di Anagni nel territorio di competenza,  nell’ambito dei servizi preventivi programmati e disposti dal Comando Provinciale, al fine di garantire maggiori standard di sicurezza ai cittadini. Infatti, nei giorni 11 e 12 maggio u.s., nelle zone più sensibili dei comuni di Anagni, Ferentino e Sgurgola, personale delle Stazioni dipendenti  del Comando Compagnia Carabinieri della Città dei Papi,  10 militari  suddivisi in 5 pattuglie,  hanno svolto mirati servizi per il controllo del territorio, tesi a  prevenire i reati di tipo predatorio, il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti nonché prevenire le infrazioni al vigente C.D.S.,  attraverso un massiccio controllo alla circolazione stradale, sulle più pericolose arterie e snodi di comunicazione della giurisdizione,  in  prossimità del casello autostradale dell’A1, delle Stazioni Ferroviarie oltre che nei pressi di locali pubblici, maggiormente frequentati da giovani al fine di contrastare l’abuso di sostanze alcoliche e/o stupefacenti e/o psicotrope.

E’ stato inoltre  svolto il controllo  amministrativo di alcuni esercizi pubblici, al fine di incentivare, soprattutto nei giovani,  l’adozione di condotte più responsabili per contrastare il dilagante fenomeno delle “cd stragi stradali”, correlato non solo all’abuso di sostanze alcoliche ma anche a comportamenti di guida a rischio.  L’imponente dispositivo preventivo inoltre  ha permesso di identificare 49 persone e di controllare 22 veicoli,  eseguendo nel contempo anche relative perquisizioni personali e veicolari al fine di rinvenire  armi e droga. In tale attività, i  militari rinvenivano  varie dosi confezionate di sostanze stupefacenti di varie tipologie sequestrando complessivamente  gr. 2,9 di “crak”, gr. 2,4 di “hashish” e gr. 1,7 di cocaina ,segnalando  alla Prefettura di Frosinone  sei (6) giovani quali assuntori  delle predette sostanze,  ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/90 . Inoltre, in un caso , è stata inoltrata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O. con divieto di far ritorno nel Comune di Ferentino per anni tre.  Nel corso dei controlli alla circolazione stradale,  il personale del  Nucleo Radiomobile ha deferito in stato di libertà un uomo che, sorpreso  alla guida della sua autovettura in evidente stato di alterazione psico-fisica e, successivamente, sottoposto ad accertamenti tossicologici è risultato positivo all’uso di cannabinoidi, pertanto gli veniva ritirata la patente di guida con il contestuale sequestro  amministrativo del veicolo utilizzato.  Nel corso del servizio, altresì, venivano eseguite delle verifiche sul rispetto delle disposizioni in tema di sicurezza e decoro urbano nella zona industriale tra Ferentino e Frosinone, al fine di contrastare l’attività  di meretricio.

L’attenzione dell’Arma di Anagni nella lotta ai reati predatori resta alta e analoghi servizi proseguiranno anche nel corso del fine settimana e nei prossimi giorni nell’intero territorio di competenza. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights