Spread the love

Nella mattinata odierna si è tenuto l’ultimo incontro per l’anno scolastico 2023/2024 del progetto della “cultura della legalità”, promosso dall’Arma dei Carabinieri e dal Ministero dell’Istruzione e del Merito.

Il Maggiore Paolo di Napoli, il Luogotenente C.S. Emilio Frattarelli ed il Luogotenente Gabriele Scarpa – rispettivamente comandante della Compagnia Carabinieri di Frosinone, della Stazione di Giuliano di Roma e della Stazione di Amaseno  – hanno incontrato circa 70 studenti delle classi terze della scuola media dell’Istituto Comprensivo di Amaseno, cui fanno riferimento anche le scuole dei comuni di Giuliano di Roma e Villa Santo Stefano. All’incontro hanno preso parte anche una rappresentanza dell’amministrazione locale – composta dal Sindaco  Ernesto Gerardi, dal Vicesindaco Stefano Tombolillo e dall’assessore alle politiche giovanili Federica Cimaroli – e la dirigente scolastica, dott.ssa Marianeve Rossi.

I Carabinieri hanno sensibilizzato i ragazzi sui temi della sicurezza stradale, dell’alcoolismo e del contrasto allo spaccio ed all’uso di sostanze stupefacenti. Ulteriore attenzione è stata rivolta ai fenomeni della violenza di genere, del bullismo e sui pericoli che possono celarsi nella navigazione sul web.

Al termine della esposizione, gli alunni hanno rivolto varie domande ai militari presenti, soffermandosi sul significato di legalità, sulle migliorie che possono esser apportate alla legislazione per contrastare il bullismo e sulla evoluzione che hanno avuto la produzione e consumo di sostanze stupefacenti nel corso degli anni.

Prima della fine dell’incontro, è stato mostrato un video girato dagli alunni della 3^ C della scuola secondaria di primo grado di Giuliano di Roma che, attraverso una coreografia danzante, hanno rappresentato il tema della violenza e del supporto che la comunità può offrire alla vittima per evitarle di soccombere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights