Spread the love

Il documento, approvato dal Comitato Istituzionale dei Sindaci, risponde alle istanze e ai bisogni provenienti da tutti i comuni del territorio.

 Il Piano, concertato con operatori, parti sociali e rappresentanti del Terzo Settore, definisce la programmazione e la realizzazione delle politiche sociali del distretto nel triennio 2024-2026.

Il Comitato Istituzionale composto dai Sindaci dei 15 Comuni dell’ambito territoriale del Distretto Socio-Assistenziale “A”, con Comune capofila Alatri, ha approvato e presentato alla Direzione Regionale Inclusione Sociale il suo Piano di Zona del Sistema Integrato dei Servizi e Interventi Sociali per il triennio 2024-2026.

Il Piano di Zona è lo strumento fondamentale di programmazione dei servizi offerti al cittadino in campo sociale e di quelli socio-sanitari proposti in partenariato con l’Azienda Sanitaria Locale.

Il documento programmatico è stato elaborato dai rappresentanti delle amministrazioni comunali associate nel Distretto, in concertazione con gli operatori, con la ASL, con i sindacati, con le cooperative sociali, le associazioni e diversi altri attori del Terzo Settore del territorio.

Il Piano 2024-2026 ha raccolto le istanze, gli stimoli e i bisogni provenienti da tutto l’ambito territoriale, facendo i conti con un disagio socio-economico sempre più esteso e con fragilità sempre più diffuse, riconoscendo la necessità attuale di modernizzare i servizi e di offrire nuove e migliori opportunità per i giovani e per le famiglie.

Attraverso gli interventi e i servizi programmati, però, il Distretto si pone anche obiettivi più ampi e di estrema rilevanza per lo sviluppo della società locale: ridurre il rischio di esclusione sociale e offrire prestazioni di qualità, adeguate alle necessità dei cittadini e più facilmente accessibili, favorendo, al contempo, una maggiore coesione delle comunità del territorio e la promozione di un welfare comunitario.

Per raggiungere i suoi scopi il Distretto Socio-Assistenziale “A” avrà a disposizione nel triennio oltre 18,5 milioni di euro, provenienti da fondi dedicati al Piano, da finanziamenti per progetti e obiettivi specifici e dal PNRR. I fondi ottenuti saranno destinati al finanziamento di numerosi servizi e progetti, azioni di sistema e di accesso, valutazione e progettazione, misure per il sostegno e l’inclusione sociale, interventi domiciliari, centri diurni e semiresidenziali, strutture comunitarie e residenziali.

Il consigliere delegato dal Comune di Alatri ai servizi sociali Umberto Santoro, in qualità di rappresentante del Comune capofila, ha annunciato l’approvazione del Piano di Zona dichiarando: «È doveroso ringraziare i primi cittadini e le amministrazioni comunali del Distretto per il loro lavoro, nonché tutti gli enti e gli operatori del settore che hanno collaborato all’elaborazione di questo strumento di pianificazione prezioso per lo sviluppo del territorio e per i suoi cittadini. Un ringraziamento particolare, poi, va alle indispensabili professionalità dell’Ufficio di Piano del Distretto, che hanno ricoperto un ruolo essenziale nella stesura del documento e che garantiranno la messa in atto e l’efficacia degli interventi programmati».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights