Spread the love

E’ accaduto nella notte del 2 giugno u.s. a Paliano. I Carabinieri della locale Stazione insieme ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Anagni sono intervenuti su richiesta dei familiari presso l’abitazione di un 36enne  del posto, già noto alla FF.PP. per i suoi trascorsi giudiziari, e  lo hanno sopreso mentre stava consumando droga del tipo “Crak”. Alla vista dei Militari l’uomo ha reagito con una violenza spropositata scagliandosi contro i militari e procurandosi dei tagli alle braccia per impedire loro di avvicinarlo. Tuttavia i Militari con la loro professionalità sono riusciti a bloccarlo, immobilizzarlo ed arrestarlo senza ulteriori conseguenze per l’incolumità fisica dell’uomo e degli stessi Carabinieri operanti. Il giovane è stato subito accompagnato in caserma e al termine delle formalità di rito è stato accompagnato presso la casa di reclusione di Frosinone, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida nel corso della quale l’arrestato dovrà rispondere di resistenza a Pubblico Ufficiale. Nella mattinata di ieri  GIP del  Tribunale di Frosinone, ritenendo legittimo l’arresto operato dai Carabinieri, lo ha convalidato disponendo per l’uomo la custodia cautelare in carcere.

È obbligo rilevare che l’indagato, destinatario della misura  cautelare, è, allo stato, solamente indiziato di delitto, e la  sua  posizione sarà definitivamente vagliata giudizialmente solo dopo la emissione di una sentenza passata in giudicato in ossequio ai principi costituzionali di presunzione di innocenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights