Spread the love

Si è tenuta nella mattinata, a Roma, presso la sede di Unioncamere, la presentazione del XII Rapporto Nazionale sull’Economia del Mare 2024, un evento di straordinaria importanza per il settore marittimo italiano e per lo sviluppo economico e sociale del Paese. L’evento di presentazione ha visto la partecipazione di importanti figure istituzionali, tra cui Adolfo Urso, Ministro delle Imprese e del Made in Italy, Nello Musumeci, Ministro per la Protezione civile e le Politiche del Mare, il Presidente della Camera di Commercio di Frosinone e Latina, Giovanni Acampora, il Presidente di Unioncamere, Andrea Prete. A moderare la conduttrice e giornalista, Nunzia De Girolamo. All’incontro ha partecipato anche il Presidente del Consiglio della Provincia di Frosinone, Gianluca Quadrini, che in una nota ha dichiarato: “L’economia del mare rappresenta una risorsa strategica per la crescita e lo sviluppo sostenibile del nostro territorio. Il rapporto presentato oggi offre una visione approfondita delle opportunità che il settore marittimo può offrire.” Questo rapporto annuale, curato dal Centro Studi delle Camere di commercio Guglielmo Tagliacarne, Unioncamere, e OsserMare, fornisce un quadro aggiornato della dimensione economica del settore marittimo italiano.

“Desidero esprimere il mio sincero apprezzamento per il lavoro svolto dal Presidente della Camera di Commercio di Frosinone e Latina, Giovanni Acampora, – ha ribadito Gianluca Quadrini – il cui impegno e dedizione sono stati fondamentali per il successo di questa iniziativa. Investire nell’economia del mare significa investire nel futuro delle nostre comunità, garantendo prosperità e sviluppo sostenibile.” Un sincero ringraziamento è stato rivolto dal Presidente del Coniglio Provinciale a tutti i partecipanti per il loro prezioso contributo e per l’impegno dimostrato nel promuovere e valorizzare l’economia del mare, una risorsa fondamentale per lo sviluppo economico e sociale.

“Questo evento – conclude Quadrini – non solo ha presentato dati e analisi cruciali, ma ha anche stimolato una riflessione profonda sulle strategie future per la valorizzazione e lo sviluppo del nostro Paese e del nostro territorio.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights