Redazione Redazione

PIGLIO, Grande partecipazione alla presentazione del libro “Quelle sere d’estate” di Massimo Lolli.

 Sabato pomeriggio 6 aprile ore 16,30, presso il Centro Sociale Anziani-Sala Polivalente del Comune di Piglio, si è svolta la presentazione del libro “Quelle sere d’estate” di Massimo Lolli
Sono intervenuti all’appuntamento oltre all’autore, il prof. Antonio Moretti, il sig. Santino Nori Presidente CSA, P. Angelo Di Giorgio Ofm conv. già doc. Lettere e Filosofia e don Bruno Durante parroco a Piglio 1978-2000.
Il libro è un insieme di “piccoli racconti vissuti in prima persona, ricordi tramandati dai genitori e familiari, calati nella realtà contadina, soprattutto negli anni 60 e 70 del secolo scorso”.
Piero Federici che ha letto il libro dice che: “l’autore è stato in grado di trascinare il lettore, racconto dopo racconto in un viaggio di ricordi emozionante e senza tempo.
Da leggere assolutamente.
Consigliato ai giovani di ieri per rivivere quegli anni, forse con un pizzico di nostalgia e ai giovani di oggi per scoprire come bastava poco per essere felici
Giorgio Alessandro Pacetti

Operazione Alto Impatto a Frosinone: La Questura Intensifica la Lotta contro il Crimine e il Traffico di Sostanze Stupefacenti”

La Questura di Frosinone, nell’ambito dell’operazione denominata “Alto Impatto”, ha rafforzato ieri gli sforzi di sorveglianza e intervento per contrastare le attività criminali nella provincia. Questi interventi specifici si sono concentrati sulla prevenzione e repressione dei reati associati al traffico di droghe e agli atti predatori, con particolare attenzione alle zone della città note per una significativa presenza di illegalità.

L’iniziativa si inserisce in un contesto più ampio di strategie preventive, mirate a garantire la sicurezza e la tranquillità pubblica attraverso un impegno costante e determinato contro la criminalità a Frosinone. La squadra operativa ha incluso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, affiancato dal Reparto Prevenzione Crimine Lazio e dai Cinofili di Nettuno, che hanno agito ciascuno secondo le proprie aree di competenza.

Durante le operazioni, sono stati condotti controlli approfonditi in vari complessi abitativi noti per problemi di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti. In particolare, nei pressi della stazione ferroviaria, sono stati sequestrati a carico di ignoti circa 100 grammi di hashish. I controlli si sono estesi anche ad un altro complesso nella zona sud, dove sono stati trovati e sequestrati a carico di ignoti oltre 300 grammi di sostanze stupefacenti tra hashish e marijuana, insieme a materiale per il confezionamento e bilancini di precisione.

Queste operazioni evidenziano l’impegno della Questura di Frosinone, guidata dal Dott. Domenico Condello, non solo nell’attuazione di misure preventive e repressive, ma anche nella responsabilità continua verso la sicurezza pubblica. L’obiettivo è mantenere l’ordine e la serenità, essenziali per la qualità della vita dei cittadini e il supporto delle attività quotidiane, enfatizzando l’importanza della sicurezza come fondamento della vita civile e confermando l’impegno della Polizia di Stato nel costruire una comunità più sicura e unita.

Truffano anziano  nella Provincia di Genova, arrestati a Castrocielo (Fr).

Continua l’azione di contrasto all’odioso fenomeno delle truffe in danno di persone anziane. Avvenimenti, ormai, tristemente diffusi su tutto il territorio nazionale che è diventato un vero incubo per le fasce deboli. Proprio per questi motivi, da tempo, tutti i presidi dell’Arma territoriale sono chiamati a svolgere una incisiva azione di contenimento e repressione, non disgiunta da continue campagne informative.

In tale quadro, ed in linea con le direttive già impartite dal Comando Provinciale di Frosinone, nella tarda serata di ieri sono stati arrestati due pregiudicati di origini napoletane (un 49enne e un 34enne) responsabili di una truffa ai danni di un anziano di Sestri Levante (GE).

In particolare, i due campani, nella serata di ieri si sono imbattuti in un controllo da parte dei militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo e della Stazione di San Giovanni Incarico (FR) ai quali non sono sfuggite le facce sospette dei due fermati. Entrambi gli equipaggi erano impegnati in un servizio straordinario coordinato di controllo del territorio quando, nei pressi dell’uscita del casello dell’autostrada A1 (casello di Pontecorvo), hanno proceduto al controllo dei due soggetti che si trovavano nei pressi di un distributore di carburante intenti a fare rifornimento. Vista la loro provenienza che non giustificava la presenza a quell’ora sul territorio, sono stati effettuati degli approfondimenti investigativi che hanno consentito di accertare che entrambi i controllati avevano verosimilmente perpetrato una truffa da 30.000 (trentamila) euro in danno di un anziano di Sestri Levante (GE). Fondamentale, per il controllo, è risultata la meritoria azione dei colleghi liguri che, a seguito delle indagini fatte partire immediatamente dopo la denuncia dell’anziano, hanno ricostruito l’intera vicenda e, da un approfondito lavoro di analisi sui sistemi di videosorveglianza del loro territorio, sono riusciti ad individuare la macchina con cui era stata commessa la truffa diramando, a livello nazionale, le ricerche della stessa. Gli stessi colleghi di Sestri hanno acquisito testimonianze ed altre immagini dei presunti responsabili rendendo le attività di ricerca più agevoli. Proprio grazie all’immediata azione investigativa condotta dai colleghi liguri, che si sono coordinati con tutte le Compagnie territoriali in direzione sud (visto l’accento dei presunti truffatori), la locale Centrale Operativa ha disposto la intensificazione dei controlli proprio a ridosso delle uscite autostradali e ciò si è rivelato fondamentale per fermare i due sospettati. I militari, dopo avere accertato che la vettura era quella indicata dall’Arma di Sestri, hanno proceduto alla perquisizione personale e veicolare rinvenendo, sotto i sedili dell’auto, la somma di euro 30.000 circa (trentamila) e monili in oro per un valore di circa 5.000 (cinquemila) euro, che i due campani avevano truffato all’anziano ligure nel corso della mattinata. Il loro modus operandi è stato lo stesso che, da tempo, continuano ad utilizzare, ossia la chiamata presso l’abitazione della vittima al quale riferiscono di un fantomatico incidente stradale in cui è coinvolto un proprio familiare e per il quale, per evitargli l’arresto, è necessario l’esborso di una grossa cifra di denaro. Ed è quello che è avvenuto a Sestri dove i due soggetti fermati, attraverso queste modalità, sono riusciti, con artifizi e raggiri, a venire in possesso di una grossa cifra di denaro e, non paghi di ciò, a farsi consegnare anche i preziosi per poi allontanarsi. L’anziano, scoperta la truffa, in preda alla disperazione, ha allertato i Carabinieri della locale Stazione ai quali ha raccontato la propria odissea ed ai quali ha dovuto anche riferire di avere elargito tutto quello di cui disponeva, i risparmi di una vita.  Per fortuna, grazie al lavoro sinergico condotto dal Comando di Pontecorvo (FR) con quello di Sestri Levante (GE), si è riusciti a restituire quanto sottratto all’anziano ottantaquattrenne e, oltre al denaro, gli si è restituito serenità e sorriso per il lieto fine di una brutta vicenda.

Per entrambi i fermati, il Procuratore f.f. di Cassino (FR) ha disposto che venissero associati presso la locale casa circondariale.

ALATRI (FR): Gli alunni dell’istituto comprensivo “Egnazio Danti” in visita alla Compagnia Carabinieri di Alatri.

Questa mattina hanno fatto visita alla Compagnia Carabinieri di Alatri i bambini dell’Istituto Comprensivo “Egnazio Danti” di Alatri.

Una scolaresca composta da circa 35 bambini della scuola dell’infanzia ubicata in località “Tecchiena” si sono recati presso la locale Caserma Carabinieri e, con loro grande stupore, hanno visitato gli uffici vivendo da vicino le varie attività svolte, il funzionamento della centrale operativa, le camere di sicurezza e sottoponendo ad “interrogatorio”, con molte domande,  i militari che li accompagnavano. Grande curiosità hanno manifestato i ragazzi quando hanno visto gli apparati per il foto-segnalamento delle persone arrestate. Ma quello che ha colpito di più gli studenti è stato il parco auto del Comando Compagnia;  docenti ed alunni si sono fatti immortalare accanto alle auto con la livrea dell’Arma. Hanno avuto modo di  entrare negli abitacoli delle Alfa Romeo Giulia ed azionare i vari dispostivi acustici e luminosi di cui sono dotati.  Grandi emozioni hanno provato nell’azionare la sirena e parlare al megafono. Davvero una bella mattinata in cui i giovani studenti hanno potuto avvicinarsi con gioia all’Arma dei Carabinieri ed in tantissimi hanno espresso la volontà di diventare da grandi “Carabinieri”. Gli onori di casa li ha fatti il Luogotenente C.S. Imperatore Claudio comandante del Nucleo Comando della Compagnia che li ha accolti e guidati nella visita, esponendo loro una breve storia dell’Arma e non per ultimo donato loro, con grande entusiasmo da parte dei bambini, numerosi gadget messi a disposizione dall’Arma. Un ringraziamento alla Dirigente dell’Istituto Comprensivo, dr.ssa  Raffaella Carruba, ed alle  insegnanti Pariggiano Maria, Cianfarano Iole, Frioni Valeria e Scarpitta Maria Pia dell’Istituto Comprensivo “Egnazio Danti”, che hanno accompagnato la scolaresca.

Pontecorvo: Gianluca Quadrini partecipa alla Fiera Agricola del Basso Lazio e valorizza le tradizioni locali

Gianluca Quadrini, presidente del consiglio della Provincia di Frosinone e vicepresidente di Anci Lazio, con delega allo sviluppo economico e attività produttive, ha partecipato con orgoglio e impegno alla Fiera Agricola del Basso Lazio che si svolge a Pontecorvo dal 12 al 14 aprile. “Un evento che va ben oltre la mera esposizione di prodotti agricoli, ma che rappresenta il cuore pulsante delle nostre  tradizioni e della nostra identità territoriale.” Quanto dichiarato dallo stesso Quadrini che sottolinea come questa fiera  Agricola di è una celebrazione delle radici agricole che sono state tramandate di generazione in generazione, una testimonianza tangibile del legame profondo tra l’uomo e la terra. “È un momento di incontro e di condivisione in cui la comunità di Pontecorvo e le vicine  si riuniscono per celebrare le proprie radici e per preservare le tradizioni che hanno plasmato il nostro territorio nel corso dei secoli.
In un’epoca in cui l’agricoltura è soggetta a continue trasformazioni – sottolinea Quadrini- l’importanza di abbracciare le innovazioni tecnologiche per garantire la sostenibilità e la competitività del settore è fondamentale.
Sono profondamente onorato di aver preso parte a questa straordinaria manifestazione che incarna lo spirito e l’orgoglio della nostra comunità agricola. La Fiera Agricola del Basso Lazio  non è solo un momento di festa, ma anche un’occasione preziosa per riflettere sull’importanza di preservare e valorizzare le nostre tradizioni per il bene delle generazioni future.”
Il presidente del consiglio provinciale  esprimere il suo più sincero ringraziamento agli organizzatori dell’evento per il loro impegno e dedizione,  al presidente dell’associazione, Enzo Molle e al segretario Mario Prata. Inoltre, estende un caloroso ringraziamento all’amministrazione comunale e al sindaco, Anselmo Rotondo, e al delegato all’agricoltura, Gaetano Spiridigliozzi, per il continuo sostegno e l’attenzione al territorio attraverso iniziative di questo genere.

Serrone: Soccorso a persona cardiopatica.

Alle 19:15 di ieri i vigili del fuoco del distaccamento territoriale di Fiuggi, sono intervenuti a Serrone per il soccorso ad un uomo di 70 anni, cardiopatico, colto da un malore in alta montagna mentre era alla ricerca di asparagi in zona impervia.
L’uomo è stato ritrovato alle ore 20:20 dai vigili del fuoco ed è stato subito affidato alle cure mediche dei sanitari del 118.
Dopo le prime cure mediche, l’uomo è stato trasportato a valle con telo porta feriti con la collaborazione del personale del 118.
Difficile il trasporto a valle a causa del poco spazio tra le rocce e della robustezza del ferito.
Giunti in terreno non impervio, ai soccorritori si sono aggiunti alcuni cittadini presenti in un’attività commerciale in via S. Quirico.
L’intervento è terminato alle ore 21:17

Vallepietra il 27 aprile 2024, sara la prima tappa della prima edizione del Festival delle radici – vagando pel cuore: uomini, cose, lochi

l 27 aprile 2024, non perderti la prima tappa della prima edizione del Festival delle radici – Vallepietra, vagando pel cuore: uomini, cose, lochi
 Unisciti al nostro evento dedicato alle nostre origini, dove potrai esplorare la storia, la cultura e le tradizioni che ci legano indissolubilmente al passato. Un’occasione unica per celebrare e onorare insieme i nostri concittadini italo-discendenti e ascoltare le loro storie.
L’iniziativa intende promuovere la
connessione tra il turismo di ritorno, o delle radici, e incentivare forme di turismo sostenibile, con l’obiettivo di promuovere la consapevolezza delle radici culturali e storiche, incoraggiando la partecipazione attiva delle comunità.
Ti aspettiamo a casa, con una serie di attività che troverai nel dettaglio quihttps://vallepietraplanet.altervista.org/…/festival…/

Patrizia Viglianti si candida a diventare la prima donna Sindaco di

Patrizia Viglianti, già assessore per sette anni, si candida a diventare la prima donna Sindaco di Veroli. «Insieme abbiamo già fatto tanto, ma è ora di costruire una “Città sociale”»
Patrizia Viglianti annuncia la sua candidatura a sindaco di Veroli. Già assessore per sette anni, delegata a servizi sociali, solidarietà, sport e politiche giovanili, riparte con la lista civica “Patrizia Sindaco”. Sarà a capo di una coalizione che verrà presentata nei prossimi giorni. Vuole essere la prima donna a salire sullo scranno più alto del palazzo municipale.
43 anni di autentica genuinità, ha una doppia laurea in Lettere e Filosofia: “Storia, scienza e tecnica della musica e dello spettacolo”, e “Storia e tecnica della fotografia”. La chiamano affettuosamente “Ciocia”, soprannome familiare che conserva con orgoglio. Estremamente eclettica e creativa, ha fatto della solidarietà una missione, del teatro una passione e dell’organetto uno sfogo di giovialità.
Propone il programma “Nexus”, inteso come connessione in tutte le sue accezioni. Intende rivoluzionare l’assessorato alle politiche sociali, rendendolo oggi più che mai settore primario anziché secondario. Vuole una connessione, un legame, un rapporto diretto con i suoi concittadini e le loro esigenze.
«Grazie alla fiducia dei cittadini, ho avuto la possibilità di diventare assessore nelle ultime due giunte comunali – dichiara la candidata Viglianti -. So cosa vuole la gente, perché vengo dalla gente. Ho dato tutta me stessa per migliorare la qualità della vita di tanti che ho incontrato e ascoltato lungo il percorso intrapreso nelle sfere di servizi sociali, solidarietà, sport e politiche giovanili».
«Insieme abbiamo già fatto tanto, ma è il momento di costruire finalmente una “Città sociale”: più vicina ai bisogni reali dei cittadini – conclude -. La costruiremo con tutte le persone che in questi anni hanno creduto e collaborato con me. La mia squadra è pronta a lavorare fianco a fianco con noi per realizzare questo sogno. Vogliamo che Veroli, città unica nel suo genere, esprima tutte le potenzialità ancora inespresse. Guideremo la città verso un futuro luminoso. La vera Veroli, quella autentica e fiera, siamo noi».
Patrizia Viglianti Sindaco
Ufficio Stampa

PIGLIO, Primo “Trattoraduno” a Piglio.

Una giornata di festa è stata quella del primo “Trattoraduno” che si è svolto domenica 7 aprile 2024 a Piglio,
Un evento organizzato da Nicola Ciervo, da David Colavecchi e da Carlo Ciervo.
La coloratissima carovana dei trattori si è disposta lungo il Viale Umberto I° del centro storico di Piglio.
Dopo una foto ricordo i partecipanti a bordo del proprio trattore hanno sfilato lungo le strade provinciali del nord ciociaria.
La carovana dopo un aperitivo presso l’azienda vitivinicola Petrucca e Vela è giunta all’agriturismo Andalù dove hanno degustato un ottimo pranzo.
Un evento organizzato nei minimi dettagli e pertanto perfettamente riuscito per l’impegno da parte di tutti i partecipanti che si sono dati l’appuntamento al prossimo “Trattoraduno” che si terrà nel 2025.
Giorgio Alessandro Pacetti

CONTROLLI NEL SETTORE ALIMENTARE DEI CARABINIERI DEL NAS DI LATINA: SEQUESTRO PER VIOLAZIONE DELLA NORMATIVA INERENTE LA TRACCIABILITÀ ALIMENTARE.

La tutela del consumatore è il principio base dell’intensa attività dei Carabinieri del Nas di Latina che, con la preziosa collaborazione dei militari dell’Arma territoriale, pongono in essere
quotidianamente in città e nella provincia di Frosinone, Negli scorsi giorni il titolare di un esercizio commerciale del comune di Morolo è stato sanzionato di 1500 euro perché nella sua attività erano posti in vendita circa 75 kg chili di alimenti vari poiché privi di documenti attestanti la tracciabilità che consentisse di verificarne la provenienza, in violazione della normativa. Nel corso della verifica igienico/sanitaria sono state rilevate carenze strutturali del punto vendita che saranno oggetto di segnalazione all’autorità sanitaria competente per le successine valutazioni.
Latina,11 aprile 2024

Verified by MonsterInsights