News Castro dei Volsci

CASTRO DEI VOLSCI (Fr): Incontro tra Carabinieri e studenti dell’Istituto Comprensivo Castro dei Volsci.

Nella giornata di ieri il Maggiore Paolo di Napoli, Comandante della Compagnia di Frosinone, ed il M.A.s.U.P.S.  Massimo Aloi, Comandante della Stazione di Castro dei Volsci, hanno incontrato circa 50 studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo Castro dei Volsci – cui fanno riferimento anche i comuni di Vallecorsa, Pofi e Pastena –  nell’ambito del progetto della “cultura della legalità”, promosso dall’Arma dei Carabinieri e dal Ministero dell’Istruzione e del Merito.

I Carabinieri, con l’ausilio di filmati e sistemi multimediali, hanno trattato vari argomenti di interesse per i ragazzi, sensibilizzandoli sui temi della violenza di genere, del bullismo e cyberbullismo. Specifica attenzione è stata rivolta alla sicurezza stradale, materia di maggiore attrattiva per i ragazzi, ormai prossimi a raggiungere l’età per conseguire la prima patente di guida per ciclomotori.

Al termine della esposizione, gli alunni hanno rivolto varie domande ai militari presenti, soffermandosi sulle modalità di esecuzione dei controlli alla circolazione stradale e sui comportamenti da adottare per attivare le Forze dell’Ordine.

Altri tre comuni della ciociaria Bandiera Arancione. Gianluca Quadrini: “un’opportunità unica per la valorizzazione e il prestigio del territorio.”

Dopo San Donato Val di Comino, Collepardo e Picinisco, il Touring Club Italia assegna altre tre bandiere arancioni ai borghi della ciociaria. Questa volta a ricevere il riconoscimento sono il comune di Atina, Castro de Volsci e Trevi nel Lazio. Un prestigioso riconoscimento che testimonia le grandi eccellenze del territorio, sia in termini ambientali, culturali, enogastronomici, che in termini di accoglienza turistica.
“La Bandiera Arancione assegnata ai borghi della nostra provincia rappresenta un’importante attestato di qualità per i comuni, grazie al loro centro storico, riconosciuto per la sua autenticità, conservazione e carattere distintivo. Il paesaggio circostante, unitamente al ricco patrimonio storico-culturale e naturalistico, contribuisce a rendere i nostri luoghi delle vere gemme da scoprire. Questo riconoscimento è la prova tangibile del valore e della varietà degli attrattori storico-culturali e naturalistici che il nostro territorio ha da offrire.” Afferma il Presidente del Consiglio della Provincia di Frosinone, Gianluca Quadrini, che sottolinea l’importanza di questa opportunità nel valorizzare la qualità della vita delle comunità.
“Riconoscendo e promuovendo le radici storiche e culturali dei nostri luoghi, questa ambita assegnazione offre una straordinaria occasione per garantire ai visitatori e alle generazioni future la possibilità di ammirare e apprezzare le meraviglie della nostra provincia.
Il Presidente del consiglio esprime il suo apprezzamento per l’attenzione e l’impegno delle amministrazioni comunali verso le loro comunità –  “È grazie a questo costante impegno che si garantisce il benessere dei cittadini e un’ottima qualità della vita all’interno dei nostri territori” e  rinnova i suoi complimenti ai Comuni insigniti della Bandiera Arancione e si impegna a continuare a lavorare insieme per promuovere e preservare le bellezze e le eccellenze del nostro territorio.

Prevenzione e manutenzione, queste le parole d’ordine che dobbiamo dedicare alle attività dei Consorzi di Bonifica del Lazio Onorevole Daniele Maura

Prevenzione e manutenzione, queste le parole d’ordine che dobbiamo dedicare alle attività dei Consorzi di Bonifica del Lazio. Così il Consigliere Regionale Daniele Maura, che, questa mattina, è stato a Castro dei Volsci a seguire i lavori di manutenzione avviati ieri, grazie alla sinergia e alla collaborazione con i Consorzi di Bonifica della provincia di Frosinone. Dopo Amaseno anche a Castro dei Volsci la collaborazione con Anbi Lazio della Presidente Sonia Ricci porta a dare risposte concrete alle criticità dei territori. Dobbiamo analizzare criticità, programmare per prevenire il più possibile ogni attività. In questi ambiti la Regione , tramite le indicazioni dell’Assessore Regionale Giancarlo Righini, che ringrazio per l’attenzione che pone anche a queste tematiche, ha aperto un nuovo modo di lavorare che sta dando buone risposte alle comunità. Le parole chiave restano proprio quelle della prevenzione e della manutenzione in un territorio bellissimo ma anche delicato come quello della Ciociaria. Dobbiamo far comprendere, ancora meglio, l’importanza degli interventi nel quadro globale di azione che, grazie ai Consorzi di Bonifica possiamo garantire in sinergia con la Regione Lazio. Abbiamo da contrastare, purtroppo, l’assenza di pioggia e temperature costantemente primaverili che pregiudicano l’ecosistema dei nostri territori. Ecco , quindi poiché è importante fare azioni come quelle che si sono programmate in questi giorni che si sommano alle abituali programmazioni a tutela della salvaguardia del territorio che i Consorzi svolgono nella provincia di Frosinone e nel Lazio.

PROGRAMMA MANIFESTAZIONE MOSTRA D’ARTE A CASTRO DEI VOLSCI promossa e organizzata da COMUNE CASTRO DEI VOLSCI e ASSOCIAZIONE CENTO PITTORI VIA MARGUTTA PRIMO PREMIO D’ARTE NINO MANFREDI 2023 10 giugno 2023

PROGRAMMA MANIFESTAZIONE MOSTRA D’ARTE A CASTRO DEI VOLSCI promossa e organizzata da COMUNE CASTRO DEI VOLSCI e ASSOCIAZIONE CENTO PITTORI VIA MARGUTTA PRIMO PREMIO D’ARTE NINO MANFREDI 2023 10 giugno 2023

Si svolgerà quest’anno a Castro dei Volsci, nella giornata di sabato 10 giugno, una particolare mostra organizzata dall’Amministrazione Comunale e dalla storica Associazione romana Cento Pittori via Margutta. La giornata fa seguito ai precedenti contatti con il Sindaco Leonardo Ambrosi, con Luca Marzella delegato alla Cultura di Castro dei Volsci, all’interessamento del socio onorario Marco Caracci ed all’incontro del 3 marzo dove fu presentato presso la Torre dell’Orologio il libro “La storia dei Cento Pittori via Margutta”. Si tratta della prima edizione del premio Arte dedicato al grande attore Nino Manfredi, nato nel 1921 in questo splendido paese dove, per l’occasione, saranno selezionati nuovi artisti locali della provincia di Frosinone e aree limitrofe da ospitare alle storiche mostre dei Cento Pittori in via Margutta.

Ogni artista parteciperà con le sue opere a tema libero (pittura, scultura, grafica etc..), oltre ad un’opera realizzata in estemporanea lungo le strade del paese, su tema libero o su angoli di Castro dei Volsci.

L’obiettivo sarà quello di valorizzare e scoprire nuovi talenti artistici che potranno far parte un domani dei Cento Pittori via Margutta, esponendo nella storica strada romana.

Gli artisti partecipanti saranno selezionati e premiati dal Comitato tecnico artistico dei Cento Pittori (Direttore artistico Franco Dore) per essere inseriti nella lista degli ospiti dei Cento Pittori via Margutta.

Come noto – cita il Presidente Luigi Salvatori – la tradizionale mostra di Via Margutta nacque nel lontano autunno del 1953, per iniziativa spontanea di grandi pittori romani che nell’immediato dopoguerra si riunirono e decisero di dar vita e colore ad una strada che da sempre era stata il rifugio naturale di pittori, scultori, poeti, musicisti ed artigiani. Le prime manifestazioni, fino al 1969, furono promosse direttamente dal Comune di Roma: sotto il patrocinio dell’Assessorato alle Belle Arti e alla Cultura: a primavera ed in autunno gli artisti riempivano con le loro opere tutta la via Margutta, via Alibert, via degli Orti di Napoli e vicolo del Babuino, nonché tutti i caratteristici cortili.  Nel 1970 si costituì l’attuale “Associazione Cento Pittori via Margutta” con un regolamento ed uno statuto che ricalcava idealmente lo spirito che animò i precursori della mostra di strada. L’Associazione, ancora oggi, ininterrottamente da allora, continua a diffondere la cultura e l’arte, ospitando pittori e scultori di tutto il mondo, assolvendo così al suo ruolo di sensibilizzare la opinione pubblica alle opere di Artisti noti ed emergenti”. 

PREMI

I premi saranno assegnati dal Comitato tecnico artistico dei Cento Pittori, a suo insindacabile giudizio. Per la prima edizione del premio ARTE NINO MANFREDI 2023 sono previsti 3 premi per i primi tre classificati:

Primo premio al primo classificato: al vincitore del 1° premio verrà assegnata:

targa 1° classificato premio Nino Manfredi 2023 e la possibilità di partecipare come ospite alla prossima edizione autunnale della mostra di via Margutta, in forma gratuita.

Al secondo e terzo classificato verranno assegnate le targhe 2° e 3° classificato premio Nino Manfredi 2023 e la possibilità di partecipare come ospiti alla prossima edizione autunnale della mostra di via Margutta, condividendo un unico spazio (metà spazio ciascuno).

A tutti gli artisti partecipanti verrà assegnato un attestato di partecipazione su pergamena.

Tutti gli artisti partecipanti saranno oggetto di selezione per essere inseriti nella lista di partecipazione con le modalità previste per gli ospiti dei Cento Pittori via Margutta. Ricordiamo, per chi non ne fosse al corrente, che ogni edizione espositiva in via Margutta ha posti limitati in quanto l’esposizione è garantita prima ai soci dell’associazione, e poi agli Ospiti e che le richieste sono numerosissime.

Per le modalità di partecipazione alla mostra, fare riferimento al regolamento pubblicato sul sito www.centopittoriviamargutta.it e sul sito del Comune di Castro dei Volsci www.comune.castrodeivolsci.fr.it

Pe informazioni rivolgersi a:

Antonio Servillo tel. 344 152 5293

Mail: servilloart@gmail.com

In contemporanea alla mostra degli artisti, i bambini dell’istituto comprensivo di Castro dei Volsci e non solo saranno invitati a realizzare un loro disegno sul tema “la mia città”.

I disegni saranno realizzati dai bambini la mattina del 10 giugno, nei luoghi prefissati dal Comitato Amministrativo lungo le strade e piazze di Castro dei Volsci, e nel pomeriggio esposti sugli appositi cartelloni predisposti dal Comune. A tutti i bambini partecipanti verrà consegnato un attestato di partecipazione su pergamena.

Tutto il paese sarà coinvolto dalla manifestazione: artisti, bambini, genitori, botteghe storiche artigianali.

Siamo felici ed onorati di essere presenti come Associazione a Castro dei Volsci, in uno dei borghi più belli d’Italia e più antichi del Lazio – precisa il Vice Presidente Antonio Servillo – con i suoi scorci e pittoreschi vicoli, le sue magnifiche viste panoramiche che gli attribuiscono giustamente il nome di balcone della Ciociaria, paese Natale di Nino Manfredi. Saremo presenti, durante la manifestazione, con il Direttore artistico Franco Dore e i componenti del Consiglio Direttivo e della Commissione artistica Barbara Berardicurti, Claudia Nardi, Davide Fiorucci, Paola Minissale, Roberta Imperatori, Tiziana Todi e Tiziano Todi. Tra i componenti della commissione artistica saranno presenti Tiziano e Tiziana Todi, titolari della prestigiosa e antica Galleria Vittori di Via Margutta”.

 

Si dice soddisfatto il consigliere comunale Luca Marzella delegato alla cultura che ha dichiarato <<l’obiettivo che mi sono preposto per i prossimi anni è fare di Castro dei Volsci una culla della cultura, eventi di grande spessore coma l’estemporanea del 10 giugno serviranno soprattutto alle nuove generazioni, le quali toccheranno con mano una delle arti più nobili e antiche del mondo: la pittura>>. Gli fa eco Leonardo Ambrosi, sindaco di Castro dei Volsci <<continua l’azione di questa amministrazione che vuole fare di Castro dei volsci un faro della cultura per la provincia di Frosinone. L’evento organizzato in collaborazione con l’associazione Cento pittori di via Margutta animerà il nostro borgo di pittori che verrano da tutta Italia. L’intera compagine amministrativa ha colto con grande interesse l’evento perché crede fortemente nelle positive ricadute che esso darà in termini di turismo per il nostro paese>>

 

E’ prevista anche la presenza di Oscar Tirelli, l’autore del Pinocchio di legno del film di Comencini “Le avventure di Pinocchio”, dove Nino Manfredi interpretava la parte di Geppetto.

All’inaugurazione, oltre al Sindaco, al delegato alla Cultura Luca Marzella ed agli altri amministratori, sarà presente Luca Manfredi, regista, sceneggiatore e figlio dell’illustre Nino Manfredi. Sarà lui a consegnare direttamente i premi ai vincitori.

Tutti i cittadini di Castro dei Volsci, ma anche i tanti turisti che affolleranno questo weekend, avranno la grande occasione di poter ammirare le opere ed i lavori di tanti artisti, preparati e talentuosi. Castro dei Volsci sarà, per quel giorno, un grande museo a cielo aperto, dove le persone potranno incontrare l’Arte, oltre che ammirare i suggestivi angoli nello splendido intreccio di stradine e di piazzette e godersi la vista panoramica sul territorio ciociaro.

 

Castro dei Volsci, 25/05/2023

A Castro dei Volsci tornano i sapori e la magia del Natale

A Castro dei Volsci tornano i sapori e la magia del Natale

Presentato il programma della ventiseiesima edizione della manifestazione Il Paese diventa Presepe

Il 26 Dicembre 2022, il 1 e 6 Gennaio 2023 a Castro dei Volsci (Fr), il paese natale di Nino Manfredi, torna la manifestazione Il Paese diventa Presepe organizzata dall’amministrazione comunale di Castro dei Volsci, la Pro Loco ed il Comitato Presepe con la collaborazione delle associazioni del territorio.

Da oltre venticinque anni il Natale in Ciociaria è caratterizzato dal tradizionale appuntamento che si svolge in uno dei “Borghi più belli d’Italia”.

Oltre duecento figuranti che animano una cinquantina di scene e fanno rivivere, in questa piccola Betlemme nostrana, scorci di vita quotidiana di una comunità contadina ciociara tipica dei primi anni dell’Ottocento. Tutta la rappresentazione è inserita all’interno dello scenario naturale del centro storico dove vicoli, archi, stradine, cantine, stalle, angoli caratteristici e locali in disuso rivivono grazie al Presepe e sono resi ancora più suggestivi da luci e fiaccole romane.

La manifestazione è anche e soprattutto un percorso tra sapori e tradizioni: durante il caratteristico percorso è d’obbligo l’assaggio dei tanti piatti della tradizione che vengono proposti annaffiati da buon vino locale.

Per la realizzazione di questo originale presepe nulla è tralasciato: tutto è curato con estrema cura, fino a rendere ogni piccolo particolare importante e caratteristico. Vengono allestiti scenari che ripropongono e fanno rivivere gli antichi mestieri, sono ricreate scene di vita contadina e artigianale, fino alla mangiatoia in cui è deposto il Bambino, un vero neonato con tanto di mamma e papà accanto.

Per i camperisti sarà in funzione un’area sosta camper attrezzata in località San Sosio. Nei giorni del 26 Dicembre e del 6 Gennaio sarà attivo un servizio navetta per l’accesso al centro storico.

Per informazioni è possibile consultare la pagina facebook Pro Loco Castro dei Volsci, scrivere una mail all’indirizzo prolococastrodeivolsci@yahoo.com o contattare i numeri 0775.662008 int.7 e 0775.662062.

Verified by MonsterInsights