News Paliano

Paliano -207° Anniversario della fondazione del Corpo di Polizia Penitenziaria. Gianluca Quadrini interviene alla cerimonia

Si è svolta presso la casa di reclusione di Paliano la cerimonia in occasione del 207° anniversario della fondazione del Corpo di Polizia Penitenziaria. Alla presenza dei direttori degli istituti di Paliano, dott.ssa Anna Angeletti, Cassino, dott. Francesco Cocco e Frosinone, dott.ssa Teresa Mascolo si è ricordata l’importanza di riconoscere i giusti meriti agli agenti di polizia penitenziaria che lavorano ogni giorno per garantire la sicurezza nelle carceri e per favorire il recupero e la riabilitazione dei detenuti. Presenti  anche il Prefetto di Frosinone, S.E Ernesto Liguori, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Gabriele Mattioli, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, Alessandra Rilievi, il Vicequestore della Polizia, Illiano Michele, il Comandante provinciale della Guardia di finanza, Col. Cosimo tripoli, il sindaco di Paliano, Domenico Alfieri, il sindaco di Piglio, Mario Felli e il Presidente del consiglio della Provincia di Frosinone, Gianluca Quadrini, che, su delega del  del Presidente Luca di Stefano ha portato i suoi saluti e di tutto il Consiglio Provinciale ed ha sottolineando l’importanza di riconoscere e valorizzare il lavoro dei membri del corpo di polizia penitenziaria. “La mia presenza alla cerimonia di oggi vuole essere segno di  gratitudine e di riconoscenza verso gli agenti di polizia penitenziaria che ringrazio per il loro impegno e la loro dedizione nell’adempimento del dovere. Valorizzare il lavoro svolto dagli agenti deve essere importante non solo in occasione di questa giornata ma quotidianamente, così come sono quotidiani i rischi e le difficoltà. È necessario, per cui,  fornire loro gli strumenti necessari ed  investimenti per migliorare le condizioni di lavoro e garantire maggiore sicurezza agli operatori penitenziari. Questa cerimonia – conclude Quadrini  – rappresenta un momento importante per ribadire l’importanza del ruolo della polizia penitenziaria nella società e per promuovere una cultura della legalità e del rispetto delle regole. Ringrazio i Direttori degli istituti penitenziari di Paliano, Frosinone e Cassino per l’invito ma soprattutto per l’attenzione e per la capacità di gestire queste strutture in modo efficace e umano grazie al loro impegno e alla loro professionalità.”

PALIANO (FR): Progetto «educazione alla legalità». Incontro Carabinieri e studenti delle scuole di Paliano.

Durante la mattinata di ieri, 08 febbraio,  presso la sala del teatro comunale “Esperia” di Paliano, gli alunni delle classi quinte della Scuola Primaria e delle classi terze della Scuola Secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Paliano, Via F.lli Beguinot, hanno incontrato i Carabinieri dell’Arma di Anagni nell’ambito della campagna di “educazione alla legalità” rivolta agli studenti di ogni ordine e grado su tutto il territorio nazionale.

Nel corso dei dibattiti i Militari hanno approfondito il ruolo svolto dall’Arma dei Carabinieri nel combattere la criminalità e illustrato i diversi ambiti di intervento nei quali l’Arma è impegnata per garantire la sicurezza dei cittadini. Si è parlato di rispetto delle regole, di legalità e della tutela dei diritti, soprattutto delle fasce vulnerabili. E’ dovere di tutti operare per far sviluppare ed accrescere negli studenti una consapevolezza e interesse verso una società giusta, priva di prevaricazioni e violenze. I Militari hanno parlato ai giovani presenti di temi di grande attualità ed interesse quali il bullismo e cyberbullismo, l’uso consapevole dei social network, violazioni delle norme relative al “codice rosso”, come la violenza di genere e lo stalking. In particolare poi si è parlato delle sostanze stupefacenti o alcooliche, fenomeno che riguarda molto da vicino i giovani.

Al centro del dibattito anche  la libera crescita dei ragazzi come individui, il rispetto verso gli altri e verso sé stessi, la collaborazione, la tolleranza e la solidarietà, ma anche il senso di partecipazione e responsabilità verso la vita scolastica e di classe che deve contraddistinguere ogni studente.

Nell’occasione, durante l’incontro, è stata anche illustrata l’organizzazione dell’Arma dei Carabinieri con la visione di un breve video sui i compiti istituzionali e le funzioni quotidianamente assolte al servizio delle comunità e dei cittadini. Agli studenti sono state prospettate anche tutte le opportunità di carriera offerte dall’Arma dei Carabinieri. L’incontro è stato molto apprezzato ed  ha attirato l’attenzione dei presenti  che hanno  posto ai militari    domande sempre più pressanti e dirette. Al termine dell’evento, i Carabinieri  dopo  hanno sottolineato ai giovani che il primo passo per una vera cultura della formazione della legalità è la necessaria collaborazione tra la popolazione e  gli operatori di polizia, hanno  ringraziato i circa 200 studenti presenti per l’attenzione e l’attiva  partecipazione con cui hanno vissuto l’importante incontro

PALIANO (FR); Perseguita la ex e la minaccia con la pistola: « ti faccio vedere ti ammazzo». Arrestato dai Carabinieri.

A Paliano(FR), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Anagni, insieme ai colleghi della Stazione di Paliano, nel corso di un’attività d’indagine condotta per “atti persecutori” hanno sottoposto a sequestro una pistola scacciacani priva del tappo rosso ed hanno arrestato un 42enne, già noto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi giudiziari. L’arresto è stato operato a seguito della denuncia per “stalking” sporta da una giovane ragazza, la quale nella stessa mattinata aveva richiesto l’intervento dei Carabinieri perché vittima di reiterate minacce, anche con un’arma da fuoco, ad opera dell’uomo che non aveva accettato la fine di una relazione sentimentale, durata qualche anno, e da lei interrotta. E’ così che lo “stalker” ha incominciato a tempestare la sua ex di messaggi e minacce sul  cellulare, sperando invano di convincerla a dargli una seconda chance. L’uomo è andato a cercare la donna ad Alatri rintracciandola nel parcheggio antistante l’Ospedale San Benedetto. Qui l’ennesimo tentativo di convincerla a rimettersi insieme ma, al fermo rifiuto della donna, l’uomo ha reagito tirando fuori da una tasca del suo giubbotto una pistola (che poi si è rivelata un’arma giocattolo priva di tappo rosso) e ha minacciato di morte la sua ex, colpendola anche con pugni e schiaffi alla testa ed al volto. Poi si è allontanato a bordo di una macchina di colore rosso alla guida della quale i Militari lo hanno rintracciato nel Comune di Paliano, mentre tornava a casa, con indosso ancora la pistola, scenica, utilizzata per l’azione delittuosa, insieme anche ad un coltello a serramanico di genere proibito. L’uomo subito dichiarato in stato di arresto è stato condotto in caserma ed al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’A.G., è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Frosinone.

Nell’udienza di convalida,  lo stalker è stato sentito dal GIP del Tribunale di Frosinone che, ritenendo legittimo il provvedimento di arresto dei Carabinieri, lo ha convalidato disponendo la misura cautelare degli arresti domiciliari presso la sua abitazione con applicazione del dispositivo elettronico di controllo.

È obbligo rilevare che l’indagato, destinatario della misura  cautelare, è, allo stato, solamente indiziato di delitto, e la  sua  posizione sarà definitivamente vagliata giudizialmente solo dopo la emissione di una sentenza passata in giudicato in ossequio ai principi costituzionali di presunzione di innocenza.

PALIANO (FR): L’Appuntato Scelto Qualifica Speciale Paolo ROCCHI, lascia la benemerita.

L’Appuntato Scelto Qualifica Speciale Rocchi PAOLO  in data 31 dicembre 2023 ha lasciato il servizio attivo dopo quasi 36 anni di servizio nell’Arma dei Carabinieri.

Il Graduato si è arruolato nell’Arma quale Carabiniere nel 1987, frequentando Scuola Allievi di Benevento. Successivamente, dopo un periodo di circa sei anni trascorsi in Liguria, nel 1993 è stato trasferito alla Stazione Carabinieri di Paliano.

Nei circa 30 anni di servizio svolti  in ciociaria ha assicurato il proprio costante qualificato contributo nel servizio Istituzionale, partecipando anche ad importanti operazioni volte al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti ed ai reati contro il patrimonio. Il suo operato è stato molto apprezzato dai superiori gerarchici, dagli organi Istituzionali e dalla popolazione.

Per il proficuo lavoro svolto ha ricevuto molti attestati di stima dai superiori gerarchici ed è stato insignito di varie onorificenze e riconoscimenti, tra cui un Encomio del Comandante della Legione Carabinieri Lazio e  Croce d’argento per anzianità militare.

Nei giorni scorsi il militare è stato ricevuto dal Col. Gabriele MATTIOLI che, nel corso di una breve cerimonia tenutasi presso il Comando Provinciale,  ha  ringraziato il militare per il senso del dovere e l’attaccamento all’Istituzione dimostrati in questi anni.

Al  termine, gli Ufficiali ed i  Carabinieri di Frosinone, della Compagnia di Anagni ed i colleghi della Stazione di Paliano, hanno espresso all’Appuntato Paolo Rocchi  i più fervidi auguri per un sereno avvenire.

Roma: la regione Lazio approva tutti i progetti GAL presentati nota del sindaco di Anagni

Qualche giorno fa la Regione Lazio ha approvato tutti i progetti dei GAL del Lazio, compreso anche il GAL ERNICI SIMBRUINI, per la programmazione 2023/2027 strategia di sviluppo locale, con soddisfazione del presidente Giovanni Rondinara.
Con la nuova programmazione entrano a far parte del GAL atri 3 comuni Anagni, Ferentino e Paliano arrivando così a 16 comuni: Acuto, Alatri, Anagni, Collepardo, Guarcino, Ferentino, Filettino, Fiuggi, Fumone, Paliano, Piglio, Serrone, Torre Cajetani, Trivigliano, Trevi nel Lazio e Vico nel Lazio.
Questa mattina il sindaco di Anagni, avv. Daniele Natalia, in una nota dice “È con entusiasmo che annunciamo il nostro ingresso nel GAL Ernici Simbruini, associazione senza scopo di lucro che promuove attivamente il territorio dei Comuni dell’Alta Ciociaria, tra cui, da oggi, anche la nostra Anagni che diviene, tra l’altro, soggetto capofila di questa azione specifica tesa a promuovere un sistema integrato di sentieri naturalistici.
Il GAL (Gruppo Azione Locale) Ernici Simbruini svolge un ruolo cruciale nella gestione del Piano di Sviluppo Locale, operando nell’ambito del PSR 2014/2020, e si avvale di contributi pubblici per realizzare progetti incentrati su “Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali”, “Turismo sostenibile”, “Riqualificazione urbana”, “Riqualificazione di territorio e sentieri”. Queste iniziative hanno l’obiettivo di rafforzare l’economia locale nei settori chiave come agricoltura, artigianato, turismo, servizi e commercio, migliorare i servizi alla persona e l’inclusione sociale, e valorizzare il nostro patrimonio naturale.
Un ringraziamento a Marianna Cacchi Consigliere Delegato ai Bandi di Finanziamento Regionali, per il suo impegno in questo progetto. Un caloroso grazie anche a Giovanni Rondinara, Presidente del GAL Ernici-Simbruini. Lavoriamo insieme per un futuro più sostenibile e ricco di opportunità”.

ANAGNI, Linea Verde nei luoghi della Ciociaria

Anagni, Paliano, Veroli, Morolo, Arpino e Acuto sono state le città visitate dalla troupe televisiva di RAI Uno del 15 ottobre 2023 ore 12,20 dedicato all’agricoltura all’ambiente e a tutto ciò che lo circonda.
Con la partecipazione di Margherita Grambassi, Peppone e Livio Beshir, conduttori della trasmissione, hanno fatto conoscere il ricchissimo patrimonio storico-culturali, delle tradizioni e dei prodotti tipici del nostro territorio con le loro ricchezze e tutta la filiera agricola.
La quinta puntata è partita da Anagni, ed ha raggiunto le città  di Paliano, di Veroli, di Morolo, di Arpino ed è terminata ad Acuto dove Margherita Grambassi, Peppone e Livio Beshir staff di Linea Verde ha incontrato Salvatore Tassa, chef stellato filosofo del “mangiare bene per stare bene”.
La trasmissione è terminata alle ore 13,25 con un brindisi.
Ancora una volta una parte della terra ciociara è entrata nella casa dei telespettatori con le bellezze del territorio, con la ricchezza dei prodotti enogastronomici, con la particolarità socio culturale di queste località forse poco conosciute, ma piene di attrattive  e di tradizioni.
Si ringrazia Linea Verde da parte della Readazione.
Giorgio Alessandro Pacetti

PALIANO: LA CORALE CITTÀ DI NETTUNO SI E’ MOBILITA PER LA VALORIZZAZIONE DI COLLE GIANTURCO

PALIANO: LA CORALE CITTÀ DI NETTUNO SI E’ MOBILITA PER LA VALORIZZAZIONE DI COLLE GIANTURCO
Si è tenuto sabato 8 ottobre sulla piazza antistante la parrocchia di Santa Maria di Pugliano in Paliano, il Gran Concerto della Corale Città di Nettuno dal titolo: “Musica e folklore nei luoghi Gorettiani”.
L’intento della corale, ha spiegato la dottoressa Annelisa Devito nella presentazione della serata è quello di raggiungere con la sua musica tutti i luoghi legati alla vita di Santa Maria Goretti.
Quindi Paliano, con il casale di Colle Gianturco risultava una tappa indispensabile.
La corale di Nettuno che ha sede nella Basilica dove riposano le spoglie della Santa ha una storia di oltre quarant’anni di musica in Italia e all’estero e ha voluto omaggiare con questo concerto una terra alla quale si sente profondamente legata non solo per i Colonna, ma soprattutto per S. Maria Goretti. Il repertorio è spaziato dalla musica classica di Giuseppe Verdi e di altri importanti nomi della musica italiana, alla musica operistica e da film, per poi concludersi con musica folkloristica tipica della tradizione romana.
A fare da cornice a questa splendida serata, mentre sulla facciata della chiesa veniva proiettato il sito di colle Gianturco, sono stati i figuranti della comunità di Santa Maria, i quali attraverso costumi storici hanno rievocato, con l’ausilio di una voce narrante, l’arrivo della famiglia Goretti nella campagna palianese, sulle note di melodie magistralmente eseguite dai maestri Francesco De Felice e Claudio Martelli.
La corale diretta dal maestro Elisa Park si è esibita in uno straordinario concerto, caratterizzato dalla preziosità degli abiti indossati dalle Priori dell’Associazione culturale “La Stella del Mare” e si è concluso con l’Immagine di John Lennon come augurio alla pace e a un futuro più sereno.
Parole di gratitudine sono state espresse quelle del parroco P. Antonio Coppola verso il presidente della corale Bruno Andolfi, i coristi e i collaboratori.
All’evento era presente Eleonora Campoli Assessore del Comune di Paliano, che ha esaltato in un post pubblico le caratteristiche salienti della manifestazione: “Storia, religione, musica, tradizione e soprattutto Comunità” congratulandosi poi con i promotori e con gli organizzatori dell’evento.
E’ stata questa una serata di grande spessore artistico e culturale che ci si augura possa essere la prima di una futura collaborazione tra due realtà più vicine di quanto possa credersi accomunate dalla tradizione e dalla fede secondo le parole di P. Antonio Coppola superiore del convento di Paliano.
Giorgio Alessandro Pacetti

PALIANO: MUSICA E FOLKLORE NEI LUOGHI GORETTIANI”

PALIANO: MUSICA E FOLKLORE NEI LUOGHI GORETTIANI”
Questa è l’iniziativa della “Corale Città di Nettuno” che si terrà sabato 8 ottobre 2022, alle ore 19,00 sul sagrato della Parrocchia di Santa Maria di Pugliano in Paliano con il contributo della Regione Lazio, volta a valorizzare i luoghi dove Santa Maria Goretti visse.
La corale, che ha una storia di oltre 40 anni, ha sede nella Basilica Pontificia ove riposano le spoglie della Santa Maria Goretti.
Oltre quaranta coristi diretti dal Maestro Elisa Park, accompagnati musicalmente dal Maestro Claudio Martelli al pianoforte e dal M° Francesco De Felice al flauto, offriranno un concerto che spazierà dal sacro alla musica da film, dai brani di Giuseppe Verdi a quelli del tipico Folklore romano.
Non mancheranno, all’interno del concerto momenti che racconteranno attraverso la presenza dei figuranti, la vita dei Goretti in queste terre.
Tale iniziativa della Corale, accolta con entusiasmo dai collaboratori della parrocchia, costituisce motivo di grande soddisfazione per P. Antonio Coppola, parroco e superiore del Convento di Santa Maria di Pugliano, che si sta prodigando al fine di valorizzare anche la realtà di Colle Gianturco, il casale ove Maria Goretti visse dai 6 agli 8 anni.
Antonio così si esprime: “Sento il bisogno di ringraziare sentitamente il presidente della Corale Bruno Andolfi, la dottoressa Annelisa Devito, il Consiglio Direttivo e la Corale tutta, perché, la loro presenza qui a Paliano mostra un’attenzione particolare per Maria Goretti e contribuisce al completamento della triade dei luoghi dedicati alla sua storia: Corinaldo, Colle Gianturco, Le Ferriere-Nettuno”.
Appuntamento dunque a Santa Maria di Pugliano dove dopo la S. Messa delle ore 18,00 Nettuno e Paliano si uniranno per omaggiare la loro piccola grande Santa.

PALIANO: Addio a Giancarlo Flavi

PALIANO: Addio a Giancarlo Flavi
Una grave perdita per il mondo giornalistico della provincia di Frosinone
Una grave perdita per tutti noi, ci lascia un grande uomo, un grande giornalista e un carissimo amico.
Lascia un vuoto professionale e umano difficile da colmare.
Un pensiero affettuoso alla moglie Maria Teresa ai figli Daniele e Luca e al nipote Lorenzo e a tutti i familiari.
A loro le più sincere condoglianze dalla Redazione.
Giorgio Alessandro Pacetti
Verified by MonsterInsights