News Sant’ Apollinare

SANT’APOLLINARE (FR): MINACCE E ATTI MOLESTI NEI CONFRONTI DI UNA COPPIA: SCATTA IL “DIVITETO DI AVVICINAMENTO”  NEI CONFRONTI DI UN 60ENNE.

Lo scorso 10 luglio, i Carabinieri della Stazione di Sant’Apollinare hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare personale del divieto di avvicinamento a carico di un 60enne del posto. Il provvedimento è stato emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Cassino che lo ha ritenuto responsabile di reiterate minacce e molestie in danno di una coppia di Sant’Andrea del Garigliano.

Il comportamento dell’uomo ha generato timore nei coniugi tanto da temere per l’incolumità propria e per quella della loro figlia minore al punto di costringerli a cambiare le abitudini di vita. Alla luce di tutto ciò, il G.I.P. di Cassino ha ritenuto opportuno applicargli anche il braccialetto elettronico di sorveglianza in modo da monitore i suoi movimenti.

Continua l’impegno delle donne e degli uomini dell’Arma in servizio nel cassinate che con il loro lavoro garantiscono una risposta alla domanda di sicurezza della cittadinanza.

SANT’APOLLINARE (FR) DEFERIMENTO IN STATO DI LIBERTA’ PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZA STUPEFACENTE

Nella mattinata di sabato 6 luglio, i Carabinieri della Stazione di Sant’Apollinare hanno deferito in stato di libertà un 23enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine, poiché responsabile di detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il giovane, a seguito di un controllo di polizia effettuato nel pomeriggio del giorno precedente, è stato trovato in possesso di uno spinello già confezionato contenente marijuana.

Dato il positivo riscontro del preliminare controllo di polizia, i militari hanno inteso approfondire le ricerche e pertanto si sono recati presso l’abitazione del 23enne, dove nel corso di una perquisizione locale hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro trentuno grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish, abilmente occultata all’interno di un mobilio della sua camera da letto.

Al termine delle formalità di rito, il giovane è stato deferito alla Procura della Repubblica di Cassino con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Prosegue l’impegno quotidiano degli uomini e delle donne della Compagnia Carabinieri di Cassino per la prevenzione e repressione di ogni forma di illegalità, con particolare riferimento allo spaccio e al consumo illegale di droghe.

SANT’APOLLINARE (FR): ARRESTO PER TENTATO OMICIDIO

Nel pomeriggio di domenica 21 aprile 2024, i Carabinieri della Stazione di Sant’Apollinare e della Sezione Radiomobile della Compagnia di Cassino hanno arrestato un 39enne residente nella Valle dei Santi, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile del reato di tentato omicidio.

L’uomo, al culmine dell’ennesima lite con un imprenditore del luogo, si poneva alla guida della propria autovettura investendolo intenzionalmente senza soccorrerlo. Sul posto intervenivano quindi i sanitari del 118 che trasportavano il ferito presso l’ospedale Santa Scolastica della città Martire, dove veniva trattenuto in osservazione al fine di monitorare le condizioni di salute.

La rapida ricostruzione dei Carabinieri intervenuti sul posto ha consentito di ricollegare l’episodio a motivi passionali, in quanto tra l’investitore e la vittima, da mesi, vi è in atto una situazione di alta conflittualità per la contesa di una donna.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Cassino dove attenderà l’udienza di convalida davanti al giudice.

Prosegue l’impegno quotidiano degli uomini e delle donne della Compagnia Carabinieri di Cassino per la prevenzione e repressione di ogni forma di illegalità.

SANT’APOLLINARE (FR): In auto con 100 gr. di hashish. 24enne arrestato dai Carabinieri.

Lo scorso 18 marzo, i Carabinieri della Stazione di Sant’Apollinare hanno arrestato un 24enne dominicano,  da tempo dimorante nella Valle dei Santi,  poiché trovato in possesso di oltre 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish. Inoltre, a seguito di una perquisizione domiciliare, i militari rinvenivano due bilancini di precisione, verosimilmente utilizzati per il peso e la suddivisione in dosi della sostanza, nonché diverso materiale per il confezionamento delle singole dosi.

L’uomo è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari e resterà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria alla quale dovrà chiarire, tra l’altro, la provenienza della sostanza.

Continua l’impegno dei militari della Compagnia Carabinieri Cassino e delle stazioni dipendenti nel quotidiano contrasto di ogni forma illegalità in risposta alla domanda di sicurezza dei cittadini di Cassino e dei paesi vicini

SANT’APOLLINARE (FR): Viola le prescrizioni; 50enne dagli arresti domiciliari al carcere.

I Carabinieri della Stazione di Sant’Apollinare(FR) hanno arrestato un 50enne del luogo, noto alle FF.PP., in esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Frosinone.

L’arrestato, che  si trovava sottoposto alla misura della  detenzione domiciliare nel Comune di Sant’Apollinare dal mese di novembre 2023,  per  reati  inerenti gli stupefacenti, più volte violava le prescrizioni imposte dall’Autorità Giudiziaria. Le violazioni commesse accertate dai Carabinieri, prontamente segnalate all’Ufficio di Sorveglianza,  hanno determinato la revoca del  beneficio.

L’Arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Cassino dove proseguirà la misura detentiva a suo carico.

SANT’APOLLINARE (FR): Arrestato 60enne per “stalking”.

I  Carabinieri della Stazione di Sant’Apollinare hanno eseguito una misura cautelare personale nei confronti di un 60enne del posto che da tempo molestava una coppia di coniugi residente nella Valle die Santi. La misura è scaturita dalla denuncia presentata per fatti risalenti al mese di gennaio 2023, quando l’uomo, dopo aver inviato numerosi messaggi minatori alla coppia verosimilmente al fine di farla separare, si è presentato sul posto di lavoro della moglie con un abito da sposa al seguito affermando, alla presenza di numerosi testimoni, che gli sarebbe servito per sposare il marito una volta che i due si sarebbero lasciati.

Continua l’impegno dei Carabinieri della Compagnia di Cassino e delle Stazioni dipendenti nel quotidiano contrasto di ogni forma d’illegalità e nel mostrare vicinanza ai soggetti più deboli che, indipendentemente dal genere cui appartengono, tramite i numeri di emergenza 112 e 1522 possono trovare sempre qualcuno pronto ad ascoltarli.

Verified by MonsterInsights