News Torrice

Torrice (FR): Incontro tra Carabinieri e studenti nella “settimana civica” della scuola media Guido Marini.

Nuovo incontro dei Carabinieri della Compagnia di Frosinone con le scuole del territorio.

Stamattina, il Maggiore Paolo di Napoli, Comandante della Compagnia, ed il Lgt. Vincenzo Fiorillo, Comandante della Stazione di Torrice, hanno incontrato gli alunni delle classi prima, seconda e terza della Scuola Media Statale Guido Marini di Torrice nell’ambito del progetto della “cultura della legalità”, promosso dall’Arma dei Carabinieri e dal Ministero dell’Istruzione e del Merito.

I Carabinieri hanno accettato l’invito della Scuola Media Marini, facente parte della Rete Nazionale delle Scuole Per la Pace, a valorizzare l’Educazione Civica, promuovendo la  cultura  del rispetto del prossimo, dei diritti e delle responsabilità.

Nel corso dell’incontro sono stati affrontati varie temi d’interesse per i ragazzi, dai pericoli della navigazione sul web, all’uso consapevole dei social network, passando per il bullismo e le varie forme di violenza, sottolineando l’importanza del rispetto della personalità e della diversità, dell’autostima e la opposizione ad ogni forma di violenza.

Non sono mancate le consuete domande dei ragazzi, che, ormai prossimi a raggiungere l’età per conseguire la prima patente di guida per ciclomotori, hanno chiesto consigli sui comportamenti da adottare per non incappare in sanzioni e, incuriositi dal Reparto Cinofili dell’Arma del Carabinieri, hanno chiesto informazioni su nomi, razze e stile di vita degli animali che ne fanno parte.

Al termine dell’incontro i Carabinieri hanno ricevuto in dono due quadri dipinti dagli alunni della Scuola Media Marini, destinati ad abbellire le Caserme dell’Arma, in ricordo di questa giornata trascorsa insieme.

I “Maestri del Lavoro” scelgono Torrice per la giornata culturale.

I “Maestri del Lavoro” del Consolato Provinciale di Frosinone, nell’ambito del loro progetto di valorizzazione dei borghi della provincia, ha selezionato Torrice come meta per una significativa giornata culturale e di condivisione.

I Maestri del Lavoro vengono insigniti il 1° Maggio dal Presidente della Repubblica con la “Stella al Merito del Lavoro”. Quest’anno ricorre il centenario dell’istituzione dell’onorificenza e della Federazione.

Nella Gionata di sabato 6 Aprile 2024 hanno portato il loro bagaglio di esperienza e prestigio in un evento che ha coinvolto non solo gli associati, ma anche familiari e amici.

La partecipazione massiccia e l’entusiasmo dimostrato hanno reso speciale questa giornata, che si è caratterizzata per la condivisione di conoscenze e la valorizzazione del territorio grazie alle preziose parole del Prof. Di Pietropaolo Ruggero che ha fatto da guida a tutti i partecipanti dell’evento raccontando la storia di Torrice nei vari vicoli storici del paese.

Il sindaco di Torrice Alfonso Santangeli, con orgoglio e soddisfazione, ha accolto i Maestri del Lavoro, manifestando la propria gratitudine per aver scelto Torrice come meta della loro visita e ha dichiarato: “È un onore per la nostra comunità ospitare persone di così alto profilo professionale ed umano. Siamo lieti di poter mostrare loro le bellezze del nostro paese e di poter condividere la nostra storia, cultura e le nostre tradizioni”.

Il Sindaco Alfonso Santangeli insieme al Vicesindaco Domenico Crescenzi hanno consegnato gli attestati di ringraziamento a tutti i Maestri del Lavoro presenti.

Questo evento riveste un’importanza particolare in occasione del centenario dell’istituzione dell’onorificenza dei Maestri del Lavoro e della Federazione, simboli di eccellenza e impegno nel mondo del lavoro italiano.

Torrice, grazie a questa giornata di incontro e scambio, ha avuto l’opportunità di essere al centro dell’attenzione confermando il proprio ruolo di polo culturale di rilievo nella provincia di Frosinone.

Il sindaco di Torrice Santangeli nel Consiglio delle Autonomie locali (Cal)

Sul Bollettino ufficiale della Regione Lazio n. 23 del 19 marzo 2024 è stato pubblicato il Decreto del Presidente della Regione Lazio Francesco Rocca dove è stato ufficialmente costituito il Consiglio Regionale del Lazio il Consiglio delle Autonomie Locali (CAL) quale principale organo di consultazione e di raccordo tra la Regione e gli enti locali avente la finalità di garantire la partecipazione degli enti locali ai processi decisionali della Regione afferenti ai singoli territori.

Il sindaco Alfonso Santangeli di Torrice, in quota Lega, è entrato a far parte del CAL come rappresentante dei comuni con una popolazione inferiore ai 5.000 abitanti, con 168 voti è stato il primo in provincia e il terzo in tutta la regione. Questa nomina non solo riflette la fiducia riposta in Santangeli, ma sottolinea anche l’importanza di rappresentare le voci dei territori più piccoli all’interno di questo organo consultivo.

“È con profonda gratitudine e un senso di responsabilità che accetto con soddisfazione il mio ruolo all’interno del Consiglio delle Autonomie Locali del Lazio – ha dichiarato ila Sindaco di Torrice Alfonso Santangeli. Essere eletto come rappresentante dei comuni con una popolazione inferiore ai 5.000 residenti è un onore e una grande responsabilità. Mi impegnerò a lavorare con dedizione e determinazione per portare avanti le istanze e le esigenze del territorio, garantendo che le voci delle nostre comunità siano ascoltate e tenute in considerazione nei processi decisionali regionali. In questo momento cruciale per il nostro territorio, mi auguro di poter contribuire positivamente al progresso collaborando con i colleghi del CAL e le istituzioni regionali per costruire un futuro migliore per tutti – conclude il Sindaco Santangeli -.”

Il CAL rappresenta la sede istituzionale nell’ambito della quale gli enti locali sono chiamati ad assumere posizioni comuni in ordine alle scelte di politica legislativa e di programmazione territoriale ed economico-sociale che li vedano coinvolti o che comunque attengano ai loro interessi.

Questo organo, si prefigge di essere il principale punto di riferimento per la consultazione e il coordinamento tra la Regione e gli enti locali, garantendo una partecipazione effettiva ai processi decisionali regionali.

L’assessore della Regione Lazio Pasquale Ciacciarelli in una nota dichiara: “Non posso che congratularmi con tutti gli eletti ed in particolare con il Sindaco di Torrice Alfonso Santangeli e con il Consigliere Comunale di Ascrea in Provincia di Rieti Chiara Simonetti entrambi in quota Lega. La loro elezioni infatti non solo consentirà la presenza all’interno di un organo che considero di importanza primaria, vista la sua funzione di raccordo con la base territoriale, di due personalità politiche di rilievo, capaci e esperti nella gestione della cosa pubblica e soprattutto consapevoli delle vere esigenze dei propri territori, caratteristiche che sicuramente sapranno ben evidenziare nello svolgimento del loro compito, ma dimostra allo stesso tempo come sia in grado il nostro partito, nel fare un intelligente e funzionale gioco di squadra, a raggiungere importanti risultati anche al di sopra delle aspettative. L’elezione del Cal costituisce infatti la principale espressione della capacità di fare rete sul territorio, fattore che rappresenta il pilastro del nostro modus operandi a livello politico”.

Torrice: L’Area Calisthenics all’Aperto Prende Forma

Il comune di Torrice continua a vivere un periodo di fervente attività urbanistica con l’apertura di un altro nuovo cantiere finalizzato a un’area fitness all’aperto, dotata di un impianto di attrezzi dedicato al calisthenics. Quest’ultimo intervento si aggiunge ad una serie di progetti che stanno trasformando il volto della comunità, tra cui l’apertura del cantiere dell’asilo di San Mosè, del cantiere della frana a Via Campo San Giovanni, e dell’area mercatale con il rifacimento completo dello chalet.

Ma cos’è esattamente il calisthenics? Si tratta di una disciplina di allenamento fisico che utilizza il peso corporeo come principale resistenza, senza l’ausilio di attrezzi pesanti o macchine. Gli esercizi calistenici comprendono una vasta gamma di movimenti, come piegamenti sulle braccia, trazioni alla sbarra, e squat, che mirano a sviluppare forza, resistenza e flessibilità.

Il sindaco Alfonso Santangeli ha espresso la propria soddisfazione per l’operato della sua amministrazione e dei tecnici comunali, sottolineando l’impegno e la dedizione con cui gli uffici preposti stanno lavorando per il bene della città.

“L’apertura di questo nuovo cantiere fitness, promesso ai nostri ragazzi in campagna elettorale, – ha dichiarato il sindaco Santangeli – rappresenta un ulteriore passo avanti nel nostro impegno per promuovere uno stile di vita sano e attivo all’interno della nostra comunità”, ha dichiarato il sindaco Santangeli. Siamo grati per il lavoro di tutta l’amministrazione per la loro costante collaborazione nel realizzare progetti che migliorano la qualità della vita dei nostri cittadini. L’area calisthenics all’aperto – conclude il Sindaco Santangeli – sarà un’importante risorsa per i residenti di Torrice, offrendo loro la possibilità di allenarsi all’aria aperta e di godere dei numerosi benefici per la salute associati alla pratica regolare di esercizi fisici. Con questo nuovo spazio, la città continua a dimostrare il suo impegno nel fornire infrastrutture moderne e accessibili che promuovono il benessere e lo sviluppo fisico di tutti i suoi abitanti.”

Frosinone, vandalismo Santissima Trinità, Mastrangeli: “Solidarietà al Rettore e alla comunità di fedeli”.

“Il Santuario della Ss. Trinità, ubicato tra i Comuni di Frosinone e Torrice, ha subito ieri un vile atto vandalico – ha dichiarato il Sindaco di Frosinone Riccardo Mastrangeli – Ignoti hanno tentato di appiccare il fuoco all’edificio sacro, intento fortunatamente scongiurato. Nei pressi della struttura è stata rinvenuta una tanica contenente liquido infiammabile, mentre su un muro poco distante qualcuno ha scritto frasi blasfeme ed ingiuriose. L’amministrazione comunale ribadisce la propria ferma condanna rispetto agli atti intollerabili di vandalismo e sfregio perpetrati a danno del santuario. Intendiamo esprimere la nostra solidarietà al Rettore, don Angelo Oddi, e alla comunità dei fedeli, comprensibilmente spaventata e amareggiata da quanto accaduto. Ciò deve spingere l’intera collettività ad agire promuovendo il rispetto e la coesione sociale, contrastando ogni atto di violenza, abuso e sopraffazione a danno dei beni comuni e religiosi che appartengono al patrimonio, storico e culturale, della nostra Città, che costituiscono anche un  fondamentale simbolo di unione e identità attorno cui si raccoglie l’intera comunità ”.
“C’è molta amarezza per quanto accaduto. Lo sfregio incendiario avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi sul Santuario, punto di riferimento dei fedeli di Frosinone e Torrice, oltre che dei comuni vicini  – ha dichiarato il Rettore don Angelo Oddi – Le forze dell’ordine stanno compiendo i rilievi del caso e saranno acquisite anche le immagini di sorveglianza delle telecamere installate dal Comune di Frosinone. Nei prossimi giorni, il Santuario ospiterà un atto di riparazione. La nostra comunità, anche di fronte a tali spiacevoli episodi, trova forza ed è unita nella fede e nella preghiera, mantenendo sempre il cuore e la mente aperti al perdono”.

Verified by MonsterInsights