News Vallepietra

Il Santuario della Santissima Trinità si prepara alla festa della Santissima

Nel prossimo fine settimana le vide della provincia di Frosinone, e non solo saranno invase da un fiume di pellegrini che si metteranno in viaggio a piedi per arrivare, dopo circa un giorno di cammino, a Vallepietra e nella giornata di Sabato saliranno al Santuario per la festa della Trinità.
Tantissime sono le compagnie che si stanno preparando all’annuale festa della Santissima, come si può vedere scorrendo le varie pagine Facebook delle compagnie che da settimane pubblicano le locandine con i rispettivi programmi dei pellegrinaggi, sia a piedi che con i pullman, in occasione della Festa della Trinità.
Si prevede che anche quest’anno siano migliaia i fedeli che raggiungeranno, tra Venerdì 24 e Domenica 26 Maggio, il Santuario della Trinità di Vallepietra (1.350 metri di altitudine), per rendere omaggio all’immagine delle Tre Persone della Trinità, impressa dall’XI secolo sulla parete di roccia di una piccola grotta alle falde del Colle della Tagliata.
Le compagnie e i pellegrini entreranno, preceduti dai rispettivi gonfaloni, nella grotta cantando l’inno alla Trinità.
La leggenda ci ricorda di un uomo che, intento a coltivare il proprio terreno sul Colle della Tagliata, avrebbe visto i due buoi che trainavano l’aratro cadere nel vicino burrone; accorso sul limite del baratro sicuro della morte dei buoi, l’uomo li avrebbe invece trovati in posizione quasi di adorazione davanti all’immagine della Trinità, comparsa improvvisamente sulla parete della vicina grotta.
Entriamo in dettaglio nel programma della festa che come sempre si divide in due momenti e luoghi diversi:
* Sabato 25 Maggio dalle prime ore del giorno le compagnie, a piedi e con i pullman, inizieranno ad arrivare al Santuario che aprirà le porte ai pellegrini alle ore 6.00. La giornata sarà principalmente dedicata all’ingresso delle compagnie per visitare e pregare sull’icona della Trinità; l’ingresso delle compagnie potrà essere seguito anche da casa con il collegamento in diretta sul Sito internet del Santuario che è www.santuariovalleietra.it, sulla pagina Facebook e YouTube del Santuario e su Ernica Tv canale 91 a partire dalle ore 7.00 fino alle 12.00.
L’evento principale per il santuario sarà Sabato sera alle ore 18.30 con la messa presieduta da Mons. Ambrogio Spreafico, vescovo della diocesi di Anagni Alatri, a seguire la processione con le compagnie che si trovano su al Santuario. La messa e la processione potranno essere seguite anche da casa con il collegamento in diretta sul Sito internet del Santuario che è www.santuariovalleietra.it, su la pagina Facebook e YouTube del Santuario e su Ernica Tv canale 91 dalle ore 18.15 alle ore 19.45.
* Sabato 3 Giugno alle ore 20.30 si svolgerà nel paese di Vallepietra la processione con il quadro della Trinità con le migliaia di pellegrini che sono stati in visita al Santuario la mattina; la processione sarà presieduta da Mons. Ambrogio Spreafico, vescovo della diocesi di Anagni Alatri e dal rettore del santuario Mons. Alberto Ponzi, la processione di Vallepietra si potrà vedere successivamente sulle pagine del Santuario.
* Un altro importante appuntamento sarà quello del pianto delle Zitelle che si svolgerà Domenica 4 Giugno su al Santuario a partire dalle ore 6.30, anche questo verrà trasmesso in streaming sul sito del santuario, sulla Pagina Facebook e sulla pagina YouTube. Subito dopo il Canto Sacro ci saranno le celebrazioni eucaristiche che potranno essere seguite fino alla Santa Messa delle ore 9.30 in diretta streaming sulle nostre pagine e su Ernica Tv canale 91 fino alle ore 11.00.
“È sempre grande – ha affermato don Alberto Ponzi, rettore del Santuario – il richiamo esercitato da questo luogo, dove la Fede e la bellezza della natura provocano le stesse grandi emozioni in chi lo ha già visitato e in coloro che vi giungono la prima volta”.
Il rettore augura a tutti i capi compagnia e a tutti i pellegrini un pellegrinaggio pieno di fede e devozione per la Santissima Trinità.

Di seguito mettiamo i link per seguire le Dirette

Il Santuario di Vallepietra: Celebrazione dell’80º Anniversario e Riapertura al Pubblico

Nel suggestivo scenario delle montagne del Lazio, il Santuario di Vallepietra si prepara a celebrare un anniversario straordinario: l’80º anniversario di un evento storico che ha segnato profondamente la comunità locale durante i giorni cupi della guerra. Quest’anno, il 1º maggio, il Santuario riaprirà ufficialmente al pubblico dopo il periodo invernale, offrendo un’occasione speciale per i fedeli e i visitatori di partecipare a una giornata intensa di preghiera, riflessione.

Il programma per la giornata del 1º maggio è stato accuratamente organizzato per onorare questo importante anniversario e coinvolgere la comunità nella celebrazione. Alle prime luci dell’alba, alle ore 6:00, partirà il tradizionale pellegrinaggio a piedi da Vallepietra verso il Santuario. I pellegrini, provenienti da diverse località circostanti, si potranno unire per raggiungere in preghiera lungo il suggestivo sentiero che porta alla croce di San Filippo, situata vicino al Santuario.

Verso le 8:30, è previsto l’arrivo dei pellegrini presso la croce, da dove potranno ammirare una vista mozzafiato sulla valle sottostante e sul Santuario che si erge maestoso sullo sfondo. La processione poi si dirigerà verso il Santuario, guidata dalla compagnia di Vallepietra. È un momento simbolico, poiché la compagnia avrà l’onore di aprire le porte del Santuario e dare il via all’ingresso delle altre compagnie e dei fedeli che parteciperanno alla riapertura.

Alle 10:00, nella suggestiva cornice dell’altare all’aperto del Santuario, si terrà la solenne messa per commemorare l’80º anniversario dell’evento storico. I fedeli si riuniranno per ascoltare le parole del Vangelo, pregare insieme e ricordare quei tempi passati, testimoniando la resilienza e la fede della comunità.

Dopo la messa, i pellegrini di Vallepietra avranno un momento di incontro e condivisione presso il Sacro Cuore, alle ore 12:30. Questa sarà un’opportunità per rafforzare i legami comunitari e riflettere sul significato di questa giornata speciale. Successivamente, ci sarà una processione fino alla piazza principale per ricevere la benedizione finale, simboleggiando la chiusura di questa giornata indimenticabile.

L’80º anniversario dello scampato pericolo durante la guerra è un momento di gratitudine e riflessione per la comunità di Vallepietra. La riapertura del Santuario al pubblico il 1º maggio rappresenta non solo un momento di fede e preghiera, ma anche un’occasione per rinnovare i legami tra le persone e celebrare la storia e l’eredità di questo luogo sacro.

Il Santuario di Vallepietra è un simbolo di speranza e risolutezza per tutti coloro che vi partecipano, ricordando che anche nei momenti più difficili, la fede e la comunità possono portare luce e speranza nel buio.

La riapertura e la messa solenne del Santuario potrà essere seguita in diretta sulle pagine Facebook, YouTube e sul sito del Santuario a partire dalle ore 8.30

Vallepietra 1 MAGGIO 1944 -1 MAGGIO 2024 “IL GIORNO DELLA MEMORIA “

Il 1 Maggio Vallepietra celebrerà gli 80 anni dallo scampato pericolo avvenuto durante la guerra.
Nelle giornate del 30 Aprile e del 1 Maggio, sono stati organizzati dal Comune alcuni eventi per la ricorrenza…
Il 30 Aprile alle ore 16.00 ci sarà la deposizione della Corona ai Caduti, seguita dalla Messa di ringraziamento e dal concerto di Ottoni “Pentaphon”, la serata si concluderà con la Panarda a cura dell’ APS Agostinella.
Nella giornata del 1 Maggio, in concomitanza con la riapertura del Santuario della Santissima Trinità, ci sarà il pellegrinaggio a piedi, alle ore 10.00 la Santa Messa presieduta dal Vescovo Mons. Spreafico e, per concludere, alle ore 12.30 raduno al Sacro Cuore e benedizione in Piazza.

Vallepietra il 27 aprile 2024, sara la prima tappa della prima edizione del Festival delle radici – vagando pel cuore: uomini, cose, lochi

l 27 aprile 2024, non perderti la prima tappa della prima edizione del Festival delle radici – Vallepietra, vagando pel cuore: uomini, cose, lochi
 Unisciti al nostro evento dedicato alle nostre origini, dove potrai esplorare la storia, la cultura e le tradizioni che ci legano indissolubilmente al passato. Un’occasione unica per celebrare e onorare insieme i nostri concittadini italo-discendenti e ascoltare le loro storie.
L’iniziativa intende promuovere la
connessione tra il turismo di ritorno, o delle radici, e incentivare forme di turismo sostenibile, con l’obiettivo di promuovere la consapevolezza delle radici culturali e storiche, incoraggiando la partecipazione attiva delle comunità.
Ti aspettiamo a casa, con una serie di attività che troverai nel dettaglio quihttps://vallepietraplanet.altervista.org/…/festival…/

Vallepietra Festa dell’apparizione 2024

Si avvicina il 16 Febbraio, unico giorno di apertura invernale del Santuario della Trinità in cui si ricorda l’apparizione della SS. Trinità e, come consuetudine, dalla chiesa parrocchiale di Vallepietra, si sale in pellegrinaggio al Santuario. Questo è l’unico momento, nei mesi in cui il Santuario è chiuso (dal 3 Novembre al 30 Aprile), nel quale si può visitare l’antico Santuario.
Come ogni anno le celebrazioni si dividono in due giornate, il giorno dell’apparizione, Venerdì 16 Febbraio, alle ore 7.00 si parte a piedi dalla chiesa Parrocchiale di Vallepietra. Quest’anno il pellegrinaggio sarà guidato da S.E. Mons. Ambrogio Spreafico, Vescovo di Anagni-Alatri, che condurrà personalmente il corteo in pellegrinaggio verso il Santuario dove presiederà alla celebrazione Eucaristica, insieme a Mons. Alberto Ponzi, rettore del Santuario.
Il giorno successivo, Sabato 17, alle ore 16.30 ci sarà la recita del Santo Rosario, seguito alle ore 17.00 dalla Celebrazione Eucaristica presieduta dal Rettore Mons. Alberto Ponzi; a seguire processione del Quadro con l’immagine della Trinità per le vie del paese.

Negli ultimi anni la festa dell’apparizione sta diventando sempre più importante e molto partecipata, conducendo a Vallepietra centinaia di pellegrini che visitano e rendono grazie alla Trinità nell’unico giorno di riapertura della pausa invernale.

Dopo ventiquattro anni di attività, la serranda dell’alimentari di Angela e Marco De Santis a Vallepietra, chiude definitivamente.

Ad influire sul triste epilogo sono state le troppe spese e le tante difficoltà nella gestione di un esercizio commerciale di prossimità, poco frequentato durante la bassa stagione turistica.

Questa ennesima chiusura porta l’attenzione, ancora una volta, sulla cosiddetta desertificazione commerciale, situazione, cioè, in cui i paesi rimangono senza negozi.
Un grido d’allarme lanciato da tutti gli amministratori dei piccoli comuni ad ogni Governo, con proposte per introdurre una fiscalità più tenue in montagna e nelle aree interne così da permettere al commercio di sopravvivere.
Ad oggi però il disinteresse politico verso tale tematica ha prodotto scarsissimi risultati.
Verrebbe da dire: «mentre a Roma si delibera, Sagunto viene espugnata», frase che si suole citare a proposito di chi, invece di agire, perde tempo in inutili discussioni.

L’Amministrazione Comunale ha sottolineato come si sia impegnata a progettare un piano di marketing territoriale, che comprende uno sviluppo del territorio che possa dare respiro anche nel periodo invernale, puntando sul turismo ambientale e sensoriale-emozionale.
Con lo scopo di creare un tipo di turismo consapevole, rivolto alla scoperta delle tradizioni del posto che si sta visitando, avendo la possibilità di calarsi nella realtà quotidiana degli abitanti.
Un progetto con una visione a lungo termine, che prevede il compimento anche in seguito ad una reale presa di coscienza da parte di tutti i Vallepietrani.
Una riflessione su queste tematiche è necessaria poiché la comunità non perde “solamente”, si fa per dire, un’attività commerciale ma perde un punto di riferimento, un punto di condivisione, una serranda aperta, una luce, una speranza per il futuro!

L’amministratore conclude con un pensiero rivolto ad Angela, Marco e Alice, che tanto avevano fondato sulla loro attività e purtroppo, a malincuore, hanno dovuto chiudere. “Il vostro futuro è il nostro e dobbiamo continuare a scriverlo a Vallepietra, siete una famiglia piena di risorse ed insieme saremo sicuramente in grado di trovare nuove opportunità lavorative”.

NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA PROLOCO DI VALLEPIETRA

Ciro Mellone è stato eletto come presidente del nuovo Consiglio Direttivo della proloco di Vallepietra. Insieme a lui sono stati nominati il vice presidente Carmine De Santis, il consigliere segretario Attilio Ciuffetti, infine Diego Graziosi e Rita Rotondi.
Il Presidente Mellone ha dichiarato che si metterà subito al lavoro per rendere l’estate di Vallepietra più attrattiva che mai.
Ha inoltre ringranziato Veronica De Santis, l’ex presidente, che nel corso degli anni ha portato allegria e grandi ospiti della cultura e dello spettacolo.
Anche il sindaco di Vallepietra, Flavio De Santis, ha ringraziato il presidente uscente, augurando un buon lavoro al nuovo consiglio con l’augurio di portare Vallepietra sempre piu in alto! E il sindaco ringraziando per l’elezione della nuova proloco si augura che abbia un ruolo di coordinamento importante per tutte le associazioni del territorio.
Oltre al sindaco era presente anche il parroco Mons. Alberto Ponzi che augura buon lavoro al nuovo presidente.

La cicogna porta a Vallepietra il piccolo Riccardo

Oggi 08 Gennaio 2024 è nato Riccardo, si concretizza un momento di festa, gioia e novità non solo per le famiglie ma anche per l’intero paese.
Per tutti noi anche una speranza, un segnale importante che ci invita a non arrenderci, scoraggiarci che come un segno, una luce, un sentiero ci porta a guardare avanti per un futuro possibile.
Tantissimi Auguri da tutta la Comunità di Vallepietra ai genitori Pierluigi Clemenzi e Francesca Ceccani, agli zii i nonni ed ai bisnonni.
Si unisce agli auguri anche il parroco Don Alberto Ponzi, che per salutare la nuova nascita ha fatto suonare le campane in segno di giubilo.
Benvenuto al mondo piccolo Riccardo

FIUGGI, Incontro  di don Tarice con i Priori delle Confraternite della diocesi Anagni-Alatri

Don Raffaele Tarice, nuovo delegato diocesano delle Confraternite della diocesi Anagni Alatri ha convocato per domenica 17 dicembre 2023 alle ore 16,00 presso il Centro Pastorale in Fiuggi – Via dei Villini n° 82-i Priori e i membri del consiglio delle 43 Confraternite con il presente messaggio:

“per un incontro informale con tutti i responsabili delle Confraternite della nostra Diocesi. Sono invitati prima di tutto i Priori, ma ciascuno può estendere l’invito a tutti quelli che riterrà opportuno, come vice-priori e altri membri del Consiglio Direttivo, così da garantire la partecipazione di tutte le confraternite anche in caso di impossibilità del Priore.

Non ci sarà un vero e proprio ordine del giorno, ma sarà l’occasione per conoscersi, confrontarsi sul cammino fatto finora e fare proposte per il futuro.

Sarà molto arricchente e non vedo l’ora.

A presto. Don Raffaele Tarice

Giorgio Alessandro Pacetti addetto stampa del Coordinamento diocesano delle Confraternite Anagni-Alatri

Alatri: Bellissima conferenza si è discussa nella chiesa Scolopi in piazza Santa Maria Maggiore, oggi pomeriggio sul tema S.S. Trinità di Vallepietra.

Alatri:Bellissima conferenza si è discussa nella chiesa Scolopi in piazza Santa Maria Maggiore, oggi pomeriggio sul tema S.S. Trinità di Vallepietra.
La conferenza è stata discussa dal Professore Armando Frusone e da Monsignor Alberto Ponzi da anni Rettore del Santuario di Vallepietra.
Era presente un folto pubblico interessato a questa importante tema sulla S.S. Trinitá, anche il primo cittadino Maurizio Cianfrocca e delegato assessore alla Cultura Sandro Titoni.
All’inizio della conferenza è stato proiettato un video del 1960 documentario della Trinità, tutto organizzato dal Professor Armando Frusone e dal Rettore del Santuario di Vallepietra Monsignor Alberto Ponzi.
Articolo e foto di: Simone Macciocca, video Santuario Santissima Trinità.
Verified by MonsterInsights