News Veroli

Veroli Festival della Filosofia ‘24 V edizione 4-17 Luglio Piazza Salome- Chiostro Sant’Agostino

 

Dal 4 al 17 luglio torna a Veroli Il Festival della Filosofia, al giro di boa della V edizione. Gli appuntamenti, declinati come di consueto tra Piazza Santa Salome e il Chiostro di Sant’Agostino, avranno come filo conduttore un tema attuale e prismatico: “Individuo e Comunità”. Singolo e plurale, l’io nella società: 6 diversi scenari, quelli in programma, volti a scandagliare l’ontologica visione dell’individuo nella collettività oggi.

Primo appuntamento, in Piazza Santa Salome il 4 luglio alle 21 con un ospite prestigioso e dalla caratura internazionale, Toni Servillo, che leggerà “Il fuoco Sapiente” di Giuseppe Montesano.

Il 7 luglio il Professore Emerito della Scuola Normale Superiore di Pisa, Roberto Esposito, presenterà il suo ultimo libro “I Volti dell’avversario”.

Il giorno 8 luglio sarà la volta della conferenza-spettacolo di Luigi De Magistris “Istigazione a sognare”, con l’attore Andrea de Goyzueta e la cantante Serena Pisa.

Il 12 luglio la Prof.ssa Anna Donise, ordinaria di Filosofia Morale presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Napoli Federico II, e la Prof.ssa Clementina Cantillo, ordinaria di Storia della filosofia e Storia e didattica della filosofia nell’Università degli Studi di Salerno, discuteranno con il pubblico di “Essenza e forme della relazione”.

Il 13 luglio il Professor Francesco Miano, ordinario di Filosofia Morale presso l’Università di Napoli Federico II, ci parlerà de “La libertà del noi”.

Il festival si concluderà con Massimo Cacciari con un focus sul suo ultimo libro “Metafisica concreta”.

“Il Festival conferma la sua valenza e l’indubbio spessore dei tanti ospiti che si alterneranno nelle varie serate – Così Germano Caperna, sindaco di Veroli. – Il tema di quest’anno poi, punta a leggere una realtà sociale quanto mai attuale. Sarà prezioso e importante, in quest’ottica, ascoltare quanto avranno da dire i nostri giovani: il loro punto di vista è la proiezione al futuro da cui non possiamo prescindere. E quest’anno abbiamo voluto coinvolgerli direttamente”.

La grande novità di questa edizione, infatti, è la partecipazione del Sulpicio di Veroli. Studentesse e studenti porranno le loro domande, offriranno le loro riflessioni e saranno direttamente coinvolti nelle serate del 7 e del 13 luglio.

Piena soddisfazione anche nelle parole di Francesca Cerquozzi, assessora alla cultura, commercio e turismo.

“Il Festival della Filosofia è una scommessa vinta della nostra Città. In questi anni Veroli ha ospitato grandi pensatori e anche in questa edizione interverranno artisti, studiosi e docenti di fama internazionale. Il contributo dei ragazzi del nostro Sulpicio al Festival segna un ulteriore passo in avanti per la rassegna e per la nostra comunità: la filosofia è apertura e dialogo e dare voce a giovani menti è tra le migliori espressioni della pluralità del pensiero.”

A specificare le ragioni che hanno portato alla scelta dell’argomento centrale, il direttore artistico Fabrizio Vona.

“Si potrebbe dire che negli ultimi decenni nessun tema come quello della comunità è stato al centro del dibattito filosofico, politico e sociologico. Qual è l’idea filosofica di comunità e come effettivamente viene sperimentata nel nostro problematico e articolato mondo contemporaneo? In quanto individui chiamati a riscoprire la gioia e l’amore per la conoscenza, che interrogativi dobbiamo porci per continuare a sentirci vivi?”

A queste domande, così come a quelle che emergeranno nel corso delle serate, si tenterà di fornire delle risposte e aprire, contestualmente nuovi piani di riflessione.

 

 

I consiglio comunale di Veroli

In aula per la prima seduta consiliare dell’amministrazione Caperna. L’assise verolana nel nuovo assetto si è riunita alle 18.30 di giovedì 27 Giugno in Aula Consiliare. Ad aprire i lavori, il consigliere anziano ovvero il più votato della tornata elettorale, Assunta Parente subito seguiti dai giuramenti del primo cittadino e dei consiglieri eletti.
Il consiglio comunale ha votato per l’elezione del Presidente dell’assemblea: a ricoprire il ruolo sarà Alessandra Cretaro, espressione della lista Idea Comune.
Successivamente, il sindaco ha dato nota e menzione della composizione della Giunta e delle deleghe correlate agli assessori: Francesca Cerquozzi – Cultura, Turismo e Commercio Assunta Parente – Politiche Sociali, per la Famiglia, il lavoro, l’integrazione, la Terza Età, Servizi al Cittadino e Tutela dei consumatori Elena Di Nicuolo – Bilancio, Sanità, Programmazione Economico-Finanziaria, Patrimonio, Personale e Contenzioso Gianclaudio Diamanti – Ambiente, Gestione dei Rifiuti e Transizione Ecologica Augusto Simonelli – Urbanistica, Edilizia Pubblica e Privata, Lavori Pubblici, Viabilità, Manutenzione e Difesa del Territorio.
La delega di Vicesindaco verrà affidata a rotazione dalle assessore presenti in Giunta nel corso dei cinque anni: partirà Francesca Cerquozzi. Lo schema di turnazione verrà mutuato da alcune liste nel corso della consiliatura che sceglieranno l’alternanza in Giunta. Nelle settimane a seguire, anche ai consiglieri verranno affidati ambiti di pertinenza.
Germano Caperna ha introdotto gli indirizzi di governo per la Città partendo dal programma elettorale senza tralasciare una nota politica di quella che sarà la sua amministrazione.“È un grande onore per me, sedere su questi scranni da Sindaco: il mio percorso amministrativo è iniziato quindici anni fa in questa sala, la stessa in cui ritrovo oggi tanti volti di amici amministratori così come quelli di chi, con coraggio, ha scelto di essere a servizio della Città per la prima volta. Apriamo, insieme, un capitolo tanto complesso quanto avvincente; guardo con profondo orgoglio le donne e gli uomini che amministreranno con me Veroli.Tra loro ci sono qualità e spessore: virtù necessarie per lavorare al Bene della collettività con la dovuta serietà.”
Il sindaco Caperna ha rivolto il suo ringraziamento e gli auguri di buon lavoro al Consiglio tutto, alla Giunta e alla macchina amministrativa dell’Ente.
“Sono certo che questa amministrazione lavorerà con costanza e dedizione, tenendo fede agli stessi valori nei quali ci siamo rivisti sin dalla campagna elettorale e che ci accompagneranno nel costruire il futuro della Città. – Fermezza e sguardo rivolto al futuro quello del primo cittadino Germano Caperna- Sarò il sindaco di tutti, forte dell’esperienza di chi mi ha preceduto, della lungimiranza di collaboratori esperti e dell’energia dei ragazzi che in questa tornata elettorale hanno già dimostrato di essere pronti per prendere il timone del proprio futuro. Sarò il primo cittadino di Veroli, senza dimenticare o lasciare indietro nessuno, sempre vicino agli ultimi”
Con gli ingressi in Giunta, il consiglio comunale ha accolto sugli scranni 4 consiglieri subentranti: Danilo Pasqualitto per Insieme per Veroli, Massimiliano Leo e Ambrogio Santoro per Idea Comune e Andrea Iaboni per conto della lista Rete Democratica.
Con questo assetto definitivo, la maggioranza verolana ha assunto la sua forma ufficiale per mettersi a lavoro per la Città.

Presentazione della rassegna letteraria VeroLibri

La rassegna letteraria che si svolge a Veroli da 10 anni, torna per questa edizione con una nuova veste, VeroLibri. Il primo degli 11 incontri si terrà venerdì 14 giugno alle 21,30 con la presentazione del romanzo di Valentina Romani, “Guarda che è vero”, nella suggestiva e oramai consueta cornice del Chiostro di Sant’Agostino.
“L’estate verolana è da sempre un tratto distintivo della nostra Città: con VeroLibri si apre la stagione degli eventi a Veroli, una rassegna di livello realizzata con dedizione e cura” Ha dichiarato il sindaco Germano Caperna.
“La cultura è e continuerà ad essere un elemento chiave per l’amministrazione verolana.” Il secondo appuntamento della rassegna si terrà domenica 16 giugno e avrà come ospiti Nicola Gratteri e Antonio Nicasio con “Il Grifone”. Lunedì 17 giugno Marcello Sorgi presenterà “San Berlinguer” mentre martedì 18 giugno sarà il tempo di Giancarlo De Cataldo e “Il bacio del calabrone”. Venerdì 21 giugno, sarà a Veroli Antonio Padellaro per introdurre “Solo la verità lo giuro”, seguirà “Non chiedermi chi sono” di Luca Trapanese domenica 23
giugno. Mercoledì 26 giugno giugno Serena Bortone presenterà “A te vicino così dolce”, il giorno successivo sarà ospite Marco Presta con “Verso l’abisso fischiettando” e venerdì 28 giugno ci sarà Vinicio Marchioni con “Tre notti”.
Gli ultimi due appuntamenti si terranno mercoledì 3 luglio: Francesca Giannone con “Domani, domani” e giovedì 11 luglio con “Lo strappo” di Lirio Abbate.

VEROLI (FR): IL BRIGADIERE CAPO CANCELLI GIANNI TRASFERITO ALLA SEZIONE DI POLIZIA GIUDIZIARIA PRESSO LA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI FROSINONE.

Il Brigadiere Capo Gianni CANCELLI, dopo 8 anni dal suo arrivo, lascia il suo incarico di addetto alla Stazione Carabinieri di Veroli per trasferirsi alla Sezione di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone.

Arruolatosi nell’Arma dei Carabinieri nel 2002 quale Carabiniere Ausiliario, ha frequentato il corso di formazione presso la Scuola Allievi Carabinieri di Reggio Calabria.

Dal 2003 al 2005 ha prestato servizio presso il Comando Carabinieri Senato della Repubblica di Roma mentre,  dal 2005 al 2011,  è stato impiegato prima presso il 10° Battaglione Carabinieri Campania e, successivamente,  presso la Compagnia Intervento Operativo Carabinieri Campania.

Dal 2011 al 2014 ha svolto servizio in qualità di addetto presso la Stazione Carabinieri di Roma – Cinecittà e, successivamente,  dal 2014 al 2016,  presso la Stazione Carabinieri di Vico Nel Lazio.

Dal 2016 ad oggi ha prestato servizio presso la Stazione Carabinieri di Veroli, conseguendo ottimi risultati operativi e riscuotendo riconoscimenti anche dalla cittadinanza oltre che dai superiori.

Nel corso di una breve e sentita cerimonia di commiato, è stato salutato dal Comandante della Compagnia, Cap. Rosano Leonardo e da tutti i colleghi del Comando.

VEROLI: Alla guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, ritirata la patente e sequestrata l’autovettura.

I Carabinieri della Stazione di Veroli hanno ritirato la patente di guida ad un 44enne del luogo, per guida sotto l’influenza delle sostanze stupefacenti. L’uomo nei giorni scorsi, alla guida del proprio veicolo, era rimasto coinvolto in un incidente stradale avvenuto lungo la S.P. 278 del comune di Veroli. Nella circostanza due autovetture erano entrate in collisione ed i rispettivi conducenti avevano fatto ricorso alle cure mediche per le lievi ferite riportate. A seguito dei successivi accertamenti sanitari effettuati, l’uomo è risultato positivo alla cocaina. Oltre al ritiro immediato della patente di guida nei confronti del 44enne è scattato il sequestro dell’autovettura, che verrà sottoposta a confisca dalla Prefettura di Frosinone, nonché la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

VEROLI (FR): 55ENNE ARRESTATO DAI CARABINIERI. DOVRA’ SCONTARE UNA PENA DI MESI QUATTRO DI RECLUSIONE.

Un 55 enne residente a Veroli e  già noto alle Forze dell’Ordine, é stato tratto in arresto dai Carabinieri della Stazione di Veroli,  in ottemperanza ad un provvedimento restrittivo emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Roma per l’espiazione di pena definitiva in regime di detenzione domiciliare.

L’ordinanza trae origine da una violazione  commessa nel 2022 per “mancanza esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice” (art. 388 c,p.) e,  dopo le formalità di rito, l’uomo è stato tradotto presso la sua abitazione ove dovrà scontare la pena definitiva di mesi “quattro” (4)  di reclusione

ALATRI: Controlli straordinari dei Carabinieri.

Prosegue l’attività dell’Arma di Alatri che nella settimana appena trascorsa ha implementato le attività istituzionali finalizzate alla prevenzione dei reati in genere, con particolare attenzione al contrasto ai reati predatori e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nei comuni di Alatri, Fiuggi, Vico nel Lazio e Veroli, si è dato corso a controlli messi in atto da parte dei militari, le cui risultanze operative hanno consentito di sequestrare grammi 36 di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, di deferire in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone 3 persone per i reati di “truffa”, “porto di armi ed oggetti atti ad offendere” e “maltrattamenti in famiglia”. Nel campo della lotta allo spaccio ed all’uso di sostanze stupefacenti   4 persone sono state segnalate alla Prefettura di Frosinone quale assuntori di sostanza stupefacente per uso non terapeutico, con contestuale sequestro amministrativo di grammi di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” e grammi 5 di sostanza stupefacente del tipo “hashish”.

Durante questa vasta attività di controllo del territorio, nel complesso, sono stati controllati 170 veicoli ed identificate 200 persone.  Inoltre, è stata irrogata 1 proposta di foglio di via a carico di persona ritenuta socialmente pericolosa, elevate 15 violazioni di norme al C.D.S., revocata una patente per guida con patente sospesa, effettuate 8 perquisizioni personali.  I controlli hanno riguardato anche i luoghi di ritrovo ed altre aree sensibili per la sicurezza pubblica e 18 esercizi di pubblico intrattenimento.

Tali risultati sono il frutto dell’impegno dell’Arma volto a salvaguardare l’incolumità dei cittadini e delle attività commerciali insistenti nel territorio, che continuerà anche nel prossimo futuro in considerazione dell’aumento del flusso turistico per l’arrivo della bella stagione al fine di fornire una sempre maggiore cornice di sicurezza alla popolazione.

VEROLI (FR): Ubriaco molesta gli avventori di un bar ed aggredisce i carabinieri; arrestato 54enne.

I Carabinieri della Stazione di Veroli, durante un servizio perlustrativo finalizzato alla prevenzione e repressione di reati, sono intervenuti presso un bar della cittadina ernica, a seguito di una richiesta che segnalava la presenza di un cittadino in stato di ebbrezza alcolica che stava molestando gli avventori.

I militari ivi giunti poco dopo la richiesta, hanno immediatamente tentato di tranquillizzare il “molestatore” che, in evidente stato di ubriachezza, ha inizialmente inveito contro i Carabinieri e successivamente, non pago di quanto messo in atto, si scagliava con violenza contro i Militari dell’Arma.

Gli operanti, in considerazione dello stato di aggressività etero-rivolta dell’uomo, al fine di tutelare le altre persone presenti ed evitare ulteriori più gravi conseguenze, procedevano all’arresto dello stesso.

A seguito di giudizio per “direttissima”, l’Autorità Giudiziaria, oltre a convalidare l’arresto, disponeva la sottoposizione dello stesso all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

È obbligo rilevare che l’indagato, destinatario della misura cautelare, è, allo stato, solamente indiziato di delitto e la sua posizione sarà definitivamente vagliata giudizialmente solo dopo la emissione di una sentenza passata in giudicato in ossequio ai principi costituzionali di presunzione di innocenza.

VEROLI:  RETE DEMOCRATICA A SOSTEGNO DI GERMANO CAPERNA.

 

VEROLI:

È nata Rete Democratica, u‍na nuova realtà civica, aperta, plurale, con l’intenzione di interpretare da subito la voglia di buongoverno, di innovazione e di crescita costante della nostra città.
Rete Democratica non è un semplice cartello elettorale, nato dall’esigenza di comporre una lista in vista della tornata amminstrativa, ma un grande progetto, che nasce per unire esperienze politiche, maturate in questi anni di amministrazione della città, insieme a realtà civiche, da sempre impegnate per la collettività, in un percorso comune con il mondo dell’associazionismo e di tante personalità che hanno come principale obiettivo quello di lavorare per una Veroli che continua a crescere, in grado di investire sulla sostenibilità, sulla qualità dei servizi e della vita di ciascuno, soprattutto una Veroli che guarda con fiducia al futuro, creando in primo luogo occasioni di lavoro.
È questo, infatti, uno dei punti principali sui quali concentreremo il nostro impegno: lavoro, certezze per i giovani, che devono poter costruire qui, in questa splendida città il proprio futuro, la propria famiglia; certezze per coloro che rischiano di restare ai margini della società che non possono e non devono essere lasciati soli, certezze per le imprese, anche le piccole e micro attività, spesso nate dal sudore e dalla fatica di tante persone, che hanno bisogno di contesti nuovi e che, ad esempio, possono nascere dal costatante investimento sul turismo e sulla cultura.
Nasciamo dunque per unire, non per sommare esperienze, ma per creare una coscienza nuova dell’impegno civile, per unire la Veroli laboriosa e silenziosa, fatta di persone combattive che non si sono arrese mai, la Veroli che ha avuto la forza di reagire al Covid ed alla crisi che ha generato, che valorizza quello che di bello e importante abbiamo, la nostra storia millenaria, le nostre produzioni, il nostro ambiente.
Rete Democratica nasce per unire la città, a partire dalle nostre contrade, che prima di essere luoghi geografici, sono straordinarie comunità, unite e solidali, eredi di un mondo fondato su valori antichi, che portano avanti tradizioni e che spesso chiedono un giusto e meritato protagonismo, molto spesso grazie ad associazioni, confraternite, comitati che, speriamo, troveranno in noi interlocutori seri ed affidabili.
Abbiamo trovato nel programma e nell’idea della città di Germano Caperna la giusta condivisione ed una prospettiva convincente, fondata non su un calcolo elettorale, ma su una profonda condivisione delle cose da fare. Proprio su questa idea di città si sono unite persone, Partiti, movimenti, associazioni, che in questi anni sono stati anche su fronti politici diversi.
Il vero protagonista di queste giornate è l’entusiasmo. Spesso non è un termine che si avvicina alla politica, invece è con entusiasmo che questo progetto sta crescendo, giorno dopo giorno e che ha unito tra gli altri, amministratori come i consiglieri comunali Francesca Cerquozzi, Denis Campoli e Gianluca Primi, l’ex assessore al commercio Andrea Iaboni, l’ex consigliere comunale Claudio Nobili, esponenti del locale circolo del PD quali il segretario Toni Pironi ed il dirigente Marco Scaccia, rappresentanti del mondo associativo quali Umberto Stirpe. Nei prossimi giorni ufficializzeremo la nostra lista completa di candidati, certi che tutti insieme sapremo dare un contributo fattivo e propositivo a Germano Caperna ed alla futura amministrazione comunale.

Leggi tutto

Patrizia Viglianti si candida a diventare la prima donna Sindaco di

Patrizia Viglianti, già assessore per sette anni, si candida a diventare la prima donna Sindaco di Veroli. «Insieme abbiamo già fatto tanto, ma è ora di costruire una “Città sociale”»
Patrizia Viglianti annuncia la sua candidatura a sindaco di Veroli. Già assessore per sette anni, delegata a servizi sociali, solidarietà, sport e politiche giovanili, riparte con la lista civica “Patrizia Sindaco”. Sarà a capo di una coalizione che verrà presentata nei prossimi giorni. Vuole essere la prima donna a salire sullo scranno più alto del palazzo municipale.
43 anni di autentica genuinità, ha una doppia laurea in Lettere e Filosofia: “Storia, scienza e tecnica della musica e dello spettacolo”, e “Storia e tecnica della fotografia”. La chiamano affettuosamente “Ciocia”, soprannome familiare che conserva con orgoglio. Estremamente eclettica e creativa, ha fatto della solidarietà una missione, del teatro una passione e dell’organetto uno sfogo di giovialità.
Propone il programma “Nexus”, inteso come connessione in tutte le sue accezioni. Intende rivoluzionare l’assessorato alle politiche sociali, rendendolo oggi più che mai settore primario anziché secondario. Vuole una connessione, un legame, un rapporto diretto con i suoi concittadini e le loro esigenze.
«Grazie alla fiducia dei cittadini, ho avuto la possibilità di diventare assessore nelle ultime due giunte comunali – dichiara la candidata Viglianti -. So cosa vuole la gente, perché vengo dalla gente. Ho dato tutta me stessa per migliorare la qualità della vita di tanti che ho incontrato e ascoltato lungo il percorso intrapreso nelle sfere di servizi sociali, solidarietà, sport e politiche giovanili».
«Insieme abbiamo già fatto tanto, ma è il momento di costruire finalmente una “Città sociale”: più vicina ai bisogni reali dei cittadini – conclude -. La costruiremo con tutte le persone che in questi anni hanno creduto e collaborato con me. La mia squadra è pronta a lavorare fianco a fianco con noi per realizzare questo sogno. Vogliamo che Veroli, città unica nel suo genere, esprima tutte le potenzialità ancora inespresse. Guideremo la città verso un futuro luminoso. La vera Veroli, quella autentica e fiera, siamo noi».
Patrizia Viglianti Sindaco
Ufficio Stampa

Verified by MonsterInsights